facebook twitter rss

Bivaccano e dormono nello chalet,
carabinieri sulle tracce dei balordi

PEDASO - Lo chalet usato come "dimora" è il Matepaya. I balordi hanno bivaccato, dormito e anche cucinato all'interno della concessione balneare
Print Friendly, PDF & Email

Un abuso, un sopruso, praticamente identico a quello subìto a fine febbraio dal titolare del Baia Principe di Porto San Giorgio, Ulderico Beato (leggi l’articolo), quello che è costretto a mandare giù il titolare dello chalet Matepaya di Pedaso.

Alcuni balordi, infatti, sono entrati nella sua proprietà e vi hanno mangiato, dormito, con dei giacigli, e bivaccato. Al momento è difficile dire per quanto tempo sia stato occupato lo chalet.

Ad accorgersi dell’intromissione è stato direttamente il titolare della concessione dopo un sopralluogo di routine prima della riapertura primaverile. All’interno ha trovato di tutto, bottiglie vuote, pentole sporche con addirittura della pasta cucinata e avanzata, giacigli improvvisati, sigarette.

A quel punto al titolare non è restato altro da fare che allertare i carabinieri. E infatti sul posto sono arrivati i militari dell’Arma che hanno avviato le indagini.

di Giuseppe Di Stefano


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti