facebook twitter rss

Doppio appuntamento delle pari opportunità a Porto Sant’Elpidio per celebrare la donna

PORTO SANT'ELPIDIO - Sabato sera a Villa Baruchello la presentazione del libro "I colori della vita" di Mirella Vercelli; il 25 marzo alla Piccola lo spettacolo "Di pari passo" a cura dell'associazione Sinestesie
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore Sebastiani e la Commissione pari opportunità di Porto Sant’Elpidio

Due iniziative per celebrare la donna. Assessorato e Commissione pari opportunità di Porto Sant’Elpidio hanno preparato un doppio appuntamento nel mese di marzo, presentati non a caso l’8 marzo. “Abbiamo messo a punto queste due iniziative che ci auguriamo possano celebrare degnamente la figura femminile, vista sotto diverse sfaccettature – commenta l’assessore Milena Sebastiani – Un lavoro che l’assessorato ha portato avanti insieme alla Commissione pari opportunità. Ringrazio le commissarie, Rosina Trobbiani, Antonella Cimadamore, Beatrice Spina, Rosella Cuini, per l’entusiasmo e l’impegno che mettono in tutte le attività”.
Si inizia sabato 10 a Villa Baruchello, alle ore 21.15, con “I colori della vita”. Si tratta di una conversazione con la scrittrice Mirella Vercelli. “Ero più abituata a scrivere poesie – spiega l’autrice – poi mi è stato proposto di cimentarmi in una raccolta di racconti, storie di fantasia che partono quasi sempre da spunti autobiografici. Le protagoniste sono quasi sempre le donne, spesso problematiche, per questioni di peso, oppure troppo prese dai social, fino ad andare incontro a brutte esperienze”.

La seconda serata sarà quella del 25 marzo, alla Piccola, intitolata “Di pari passo”. Ad illustrarla Beatrice Spina: “In precedenza avevamo proposto un incontro lo psicologo Giacomo Grifoni, che ha costituito il Cam, Centro ascolto uomini maltrattanti, che ci auguriamo possa aprire qualche punto anche nelle Marche. Ora realizziamo un’altra iniziativa su proposta dell’associazione culturale Sinestesie di San Benedetto del Tronto. Lo spettacolo è tratto dal libro Donne che corrono coi lupi, scritto da Clarissa Pinkola Estes, un libro che amo molto. Un’opera che riscopre l’aspetto istintivo della donna. Lo spettacolo è il risultato di due laboratori, uno con Barbara Borsoni e con Antonella Crivellaro, arteterapeuta e danzaterapeuta e coinvolge una decina di donne. Contestualmente sarà proposta anche una mostra d’arte a cura della stessa Borsoni, che esalta la figura femminile in tutte le sue sfaccettature”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X