facebook twitter rss

Quote rosa in giunta
Vitturini al vetriolo: “C’era bisogno
di una politica non di una tecnica”

PORTO SAN GIORGIO - Più che di una tecnica avremmo avuto bisogno di una politica. Ed i nomi non mancavano. Avrebbe potuto ad esempio affidarsi a Sonia Capeci che ha dato prova di essere una competente amministratrice"
Print Friendly, PDF & Email

Le dimissioni di Marcattili e la nomina di Varlotta al bilancio tengono ancora banco. Per la consigliera di minoranza, Maria Lina Vitturini, l’operazione messa in atto dal sindaco Loira “è finalizzata a creare un vuoto politico intorno alla sua figura”. Questa, in sintesi, l’analisi sulla vicenda delle quote rosa fatta dalla Vitturini che aveva promosso insieme ai due colleghi dell’opposizione, Del Vecchio e Petrozzi, il ricorso al Tar per ottenere l’ingresso in giunta di una seconda donna come prevede la legge Delrio sulla parità di genere. “Marcattili aveva dato a suo modo un’impronta al commercio, una svolta se svogliano -prosegue la consigliera civica- le sue dimissioni non sono state accolte bene da tutti ed hanno creato malumori. Per contro Loira ha scelto di affidarsi ad una tecnica, sicuramente esperta, ma avulsa dalla politica così da non dover avere problemi in futuro”. Anche se sfugge alla Vitturini quali possano essere i piani politici futuri del primo cittadino tra quattro anni. “Allo stesso tempo la scelta fatta va nella direzione di ritenere non all’altezza di questo compito le 19 candidate che avevano risposto al bando” aggiunge “ed anche ammesso che non vi fossero persone degne della sua fiducia tra queste, è possibile che non ci fosse una di donna tra tutte quelle candidate nelle sue liste che potesse ricoprire il ruolo di assessora senza dover andare a pescare fuori?”. Domande legittime quelle poste dalle Vitturini che si scontrano d’altra parte con la massima libertà che un sindaco ha nella scelta del suo esecutivo. “Più che di una tecnica avremmo avuto bisogno di una politica. Ed i nomi non mancavano. Avrebbe potuto ad esempio affidarsi a Sonia Capeci che ha dato prova di essere una competente amministratrice.. Il bilancio, come è ormai noto, può essere gestito anche dal  dirigente comunale sulla base degli indirizzi che arrivano dalla giunta”. A questo punto la Vitturini aspetta al varco la neoassessora Filomena Varlotta. “A lei rivolgo i migliori auguri sapendo che dovrà mettersi subito al lavoro”.

Sa. Ren.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X