Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

“Esami, non ti temiamo”: gli studenti del Fermano celebrano i cento giorni alla maturità

PORTO SANT'ELPIDIO - Di fronte al polo Urbani caroselli di auto, musica, fumogeni, striscioni e chi più ne ha più ne metta per celebrare la ricorrenza scaramantica

 

di Paolo Paoletti

Una tradizione che deve essere rispettata. Caroselli di auto, musica, fumogeni, fischietti, striscioni e chi più ne ha più ne metta per celebrare i cento giorni agli esami di maturità. Gli studenti dei quinti superiori di tutto il Fermano hanno così festeggiato questa mattina quello che è un vero e proprio rito scaramantico. Siamo andati a vedere come i ragazzi del Polo Scolastico Carlo Urbani di Porto Sant’Elpidio hanno rispettato la ‘ricorrenza’.

Una vera e propria festa davanti ai cancelli della scuola, con tanto di striscioni e fumogeni colorati. Quanto mai creative e ironiche le frasi scritte dai maturandi: “Io so di non sapere un 60 per piacere” e ancora “Né integrali né Pirandello solo birra e limoncello”. Non sono mancati anche gli striscioni dialettali: “Esami non te tememo, a li 100 ce sbollemo”.

Scenario simile di fronte a molti altri istituti superiori del territorio, incluso il comune capoluogo Fermo. Il tutto con il sorriso, questa volta complice, dei professori e dirigenti scolastici, consapevoli che si tratta una tradizione che entrerà a far parte dei ricordi più belli del  percorso scolastico di ogni studente. In bocca al lupo a tutti anche dalla redazione di Cronache Fermane!

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti