facebook twitter rss

Tragedia dopo la caduta:
Elio Vallesi non ce l’ha fatta,
donati i suoi organi

PORTO SAN GIORGIO - L'uomo è caduto dal tetto di un box auto nella sua abitazione in via Galilei, martedì pomeriggio. I funerali sabato alle 15,30 nella chiesa di Santa Maria a Mare
giovedì 15 marzo 2018 - Ore 22:11
Print Friendly, PDF & Email

Elio Vallesi

di Giorgio Fedeli

Occhi spenti, cuori spezzati dal dolore, sguardi a terra. Il rione Santa Vittoria non ha voglia di parlare, troppo grande lo sgomento per aver perso una sua anima, un uomo che per il suo quartiere ha speso tempo, impegno, sudore. Ma anche sempre pronto a donare un sorriso, una parola di conforto, un gesto gentile. Il cuore di Elio Vallesi, infatti, dopo quasi quasi 48 ore di agonia, oggi, dopo quella caduta risultata fatale, ha smesso di battere. Il 69enne, residente in via Galilei, infatti, nel tardo pomeriggio di martedì è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale di Fermo, e da lì trasferito al nosocomio di San Benedetto del Tronto, per un gravissimo trauma riportato a seguito di una caduta da circa tre metri d’altezza (leggi l’articolo). L’uomo è precipitato dal tetto di un box auto su cui stava lavorando.

Il tetto da cui è caduto Elio Vallesi

Le condizioni di Vallesi, ai sanitari della Croce azzurra intervenuti per soccorrerlo, sono subito apparse gravissime. E con il passare delle ore le speranze dei familiari di riabbracciare il loro caro si sono ridotte al lumicino fino a quando, dopo il decesso cerebrale, oggi pomeriggio Vallesi, a causa delle gravissime lesioni riportate, se n’è andato. Una colonna portante per il rione Santa Vittoria che oggi si stringe attorno ai familiari affranti dal dolore, impegnato nelle attività rionali e ben voluto da tutti, un uomo che sicuramente lascerà un vuoto incolmabile nei cuori dei familiari e dei tanti amici. I familiari, come supremo gesto di amore, in sintonia con quello che era Elio, hanno deciso di donare gli organi del loro caro: “E questo – il commento dell’assessore Valerio Vesprini, residente nel rione – la dice lunga su quello che per tutti noi è stato Elio e sullo spessore della sua famiglia. Sono davvero affranto. Volevo molto bene a Elio. Aveva qui modi così garbati e gentili, era un uomo davvero buono. Sentiremo la sua mancanza”.

La polisportiva Santa Vittoria

“Elio per tutti noi era Callari, amico di tutti. Qualsiasi cosa gli si chiedeva, lui era sempre pronto, colonna portante della nostra polisportiva – il ricordo della presidente Rossella Properzi – ancora nessuno di noi riesce a credere al fatto che ci abbia lasciato così, ci ha lasciati con un profondo dolore nel cuore, ricorderemo sempre i suoi simpatici saluti. Lui che con la sua esperienza era abituato a quei lavori. e invece un destino assurdo ce lo ha portato via. Ciao Elio, ci mancherai”. I funerali di Vallesi si terranno sabato alle 15,30 nella chiesa di Santa Maria a Mare. Lì gli amici, i conoscenti e il rione tutto potranno riunirsi per un ultimo saluto al loro Elio e stringersi alla famiglia distrutta dal dolore.

 

 

 

Cade da un’altezza di circa tre metri, uomo in gravi condizioni


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X