facebook twitter rss

Presto un gattile a Fermo,
il grazie del Movimento animalista

STRUTTURE - Sorgerà in contrada San Martino in una struttura inutilizzata, dopo alcuni lavori di ristrutturazione
sabato 17 marzo 2018 - Ore 11:58
Print Friendly, PDF & Email

Nell’ambito delle azioni messe in campo dall’Amministrazione comunale volte a tutelare gli amici a quattro zampe si annovera anche la decisione di realizzare un gattile che sorgerà in contrada San Martino, a Fermo, in una struttura inutilizzata, dopo alcuni lavori di ristrutturazione.

Una decisione che fa seguito all’incontro svoltosi in Comune nel gennaio scorso cui avevano partecipato il sindaco Paolo Calcinaro, l’assessore all’ambiente Alessandro Ciarrocchi, il presidente del Movimento animalista provinciale Luciano Romanella, Maria Rita Antonini dell’associazione A-mici a 4 zampe, Lilli Comini, volontaria, Teresa Silenzi dell’associazione Donne d’A-Mare e Susanna Lorenzi, responsabile del movimento di Porto San Giorgio nel corso del quale era stata avanzata la richiesta, in particolare da parte dell’associazione A-mici a 4 zampe, di dotare la città di un rifugio felino per accogliere gatti non adottati.

L’Assessorato all’Ambiente ha così deciso di aderire al progetto. “Ci ha convinto la sincera passione e la forte determinazione delle associazioni che dedicano attenzioni a gatti non adottati spesse volte bisognosi di cure – ha detto l’assessore Alessandro Ciarrocchi – Abbiamo così ritenuto di aderire al progetto presentato dall’associazione A-mici a 4 zampe e sostenuto dalle altre associazioni destinando una struttura ad oggi inutilizzata per la quale serviranno piccoli lavori di pulizia ed adeguamento strutturale, dopodiché sarà messa a disposizione dei volontari delle associazioni che si occupano degli animali.

L’auspicio è che a seguito di questa nostra decisione, sulla spinta delle associazioni animaliste che si sono dimostrate attive e propositive anche su altri comuni, si instauri una progettualità diffusa e magari un rapporto sinergico anche con altre associazioni e con le amministrazioni dei territori limitrofi, al fine di rinvenire risorse per la creazione di una vera e propria oasi felina ”.

“Ringrazio l’Amministrazione comunale per la concretezza e la celerità della decisione che dimostra la sensibilità e l’attenzione verso gli animali, facendo sì che una Città capoluogo come Fermo sia fra le prime città in Provincia a dotarsi di una struttura del genere” ha detto Luciano Romanella del Movimento animalista provinciale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X