facebook twitter rss

Assemblea provinciale annuale
Avis del Fermano:
in arrivo la chiamata unica

MONTE SAN PIETRANGELI - L’assemblea provinciale, alla presenza di 70 delegati delle sezioni comunali, ha provveduto alla nomina dei 10 delegati all’assemblea regionale di aprile e dei 2 delegati per l’assemblea annuale nazionale.
domenica 18 marzo 2018 - Ore 18:43
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente provinciale Avis del Fermano, Franco Rossi, e il vice presidente provinciale, Giovanni Lanciotti

 

di Nunzia Eleuteri

Si è svolta ieri pomeriggio, sabato 17 marzo, l’assemblea provinciale dell’Avis del Fermano a Monte San Pietrangeli.

Dopo il saluto del sindaco della città, Paolo Casenove, e alla presenza dell’assessore regionale al bilancio, Fabrizio Cesetti, il presidente provinciale Avis, dott. Franco Rossi, ha proceduto alla lettura della sua prima relazione annuale.

Rossi ha sottolineato l’importanza del rapporto tra medici e donatori e ha espressamente rivolto alla Regione Marche, nella figura dell’assessore Cesetti, una richiesta di massima attenzione nella prossima nomina del nuovo direttore del dipartimento regionale affinché l’operato dell’Avis possa mantenere gli alti livelli degli anni passati che l’hanno resa un’associazione fiore all’occhiello del territorio.

Concetto ripreso anche dalla dottoressa Giuseppina Siracusa, responsabile del centro trasfusionale dell’ospedale Murri di Fermo, che ha testimoniato l’importante attività delle sezioni Avis della provincia e l’ampia collaborazione tra struttura sanitaria e associazione.

Il vice presidente Avis provinciale, avv. Giovanni Lanciotti, moderatore dell’assemblea, ha rimarcato l’importanza dell’essere donatori sia come attenzione agli altri che a se stessi. Grazie ai controlli annuali, infatti, Giovanni Lanciotti nei suoi 8 anni di presidenza provinciale, ha potuto rilevare come i donatori siano riusciti, spesso, ad individuare in tempo malattie che hanno potuto poi curare.

L’Avis del Fermano ha registrato in questo anno una stabilità nel numero di donatori ma una buona crescita del numero delle donazioni che sono aumentate di circa 400 unità.

L’assemblea provinciale, alla presenza di 70 delegati delle sezioni comunali, ha poi provveduto alla nomina dei 10 delegati che parteciperanno all’assemblea regionale di aprile e dei 2 delegati che saranno a Lecce a maggio prossimo per l’assemblea annuale nazionale.

Il presidente Rossi ha sciolto la seduta con i ringraziamenti ai presenti e con l’annuncio dell’introduzione di una novità che partirà a breve: la chiamata unica dei donatori gestita direttamente dell’Avis provinciale garantendo la migliore organizzazione ai volontari e agli operatori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X