facebook twitter rss

Cerignola spazzata via,
la Malloni pensa al derby playoff

SERIE B - Domata in casa l'Udas con una prestazione spumeggiante, certificata al temine con il generoso punteggio di 94-60, la compagine di coach Domizioli pensa ora al confronto di Civitanova Marche per continuare a coltivare il sogno playoff
Print Friendly, PDF & Email

L’interno del palace elpidiense

PORTO SANT’ELPIDIO – Valanga biancoazzurra al palas di via Ungheria dove la Malloni supera agevolmente l’ostacolo Cerignola e conquista due punti determinanti in chiave playoff. Tutto facile per i ragazzi di coach Domizioli che soffrono soltanto nei primi dieci minuti poi dilagano e sciolinano un basket spettacolo che diverte il numeroso pubblico elpidiense. Malloni alle prese con l’assenza di Torresi che dovrebbe comunque farcela per il derby di domenica a Civitanova, a pesare per Cerignola invece è il forfait di Marchetti.IL TABELLINO

MALLONI PORTO SANT’ELPIDIO 94: Maggiotto 16, Cernivani 16, Piccone 15, Cinalli 14, Navarini 11, Zanotti 10, Lovatti 5, Romani 5, Bravi 2,  Rosettani 0, Di pietro 0,  Coccia 0. All. Domizioli

CASTELLANO UDAS CERIGNOLA 60: Tredici 20, Gambarota 12, Tessitore 10, Kushchev 9, Rugolo 7, Sabbatino 2, Ippedico 0, Markus 0, Raicevic 0, Grittani 0. All. Marinelli

ARBITRI: Giusto e Secchieri

PARZIALI: 22-19; 48-35; 76-50

LA CRONACA

Primo quarto equilibrato e subito Cernivani caldo dalla lunga distanza, a rispondere per i pugliesi l’ex Civitanova Tessitore e l‘ex San Severo Rugolo: alla prima sirena è +3 Porto Sant’Elpidio (22-19). Piede sull’acceleratore per i biancoazzurri nella seconda frazione: dalla panchina si alza un Navarini che dispende assist e trova anche la via del canestro con regolarità, Zanotti domina nel pitturato, Piccone e Cernivani sono più caldi che mai ed il vantaggio schizza subito oltre la doppia cifra. 48-35 è il punteggio col quale si va negli spogliatoi.

Chi si attende la reazione della squadra ospite sbaglia di grosso perchè la partita termina praticamente qui: ancora il tandem Maggiotto-Zanotti ed un Cinalli da sballo chiudono con largo anticipo la disputa: 76-50 quando restano ancora da giocare gli ultimi dieci minuti. E’ puro garbage-time l’ultimo periodo con i biancoazzurri che portano a referto ben sei uomini in doppia cifra e regalano l’esordio in Serie B ai due under Coccia e Di Pietro. Finisce 94-60 tra gli applausi convinti di un pubblico che si appresta ora ad invadere la confinante Civitanova per un derby che di fatto sarà un vero e proprio spareggio playoff. A quattro giornate dal termine Malloni in sesta posizione in coabitazione con Senigallia e con quattro punti dalla nona posizione, il sogno della post-season è davvero lì ad un passo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X