facebook twitter rss

Nautica Picena, a Ravenna c’è gloria
per il piccolo Luca Cossignani

VELA - Inizio di stagione pieno di soddisfazioni per l'associazione nautica di Porto San Giorgio, con il classe 2006 di Campofilone a staccare il biglietto per la fase nazionale di Porto Rotondo
Print Friendly, PDF & Email

La rappresentanza della Nautica Picena a Ravenna

RAVENNA – Un inizio di stagione pieno di soddisfazioni per la squadra dell’Asd Nautica Picena nella classe optimist. Dopo i successi dello scorso anno nella categoria cadetti, stanno arrivando importanti risultati anche nella ben più impegnativa categoria juniores. Nei giorni da venerdì a domenica scorsi nelle acque antistanti le dighe foranee del porto di Ravenna si è svolta la regata interzonale, primo vero appuntamento importante della stagione 2018, per accedere alla fase finale della selezione nazionale per i campionati europei e mondiali, che si svolgerà nelle acque di Porto Rotondo in Sardegna dal 22 al 25 aprile prossimi.Quattro erano i ragazzi della squadra impegnati a Ravenna, tutti nati nel 2006 e dunque alla loro prima esperienza nella categoria e alle prese con ragazzi ben più grandi ed esperti. Luca Cossignani, unico atleta della provincia di Fermo, insieme ad altri quattro ragazzi della regione, è riuscito nell’impresa di centrare il risultato pieno qualificandosi per la fase nazionale di Porto Rotondo. Molto bene anche Elena Cossignani, Daniele Bonfadelli e Lucia Ciarrocchi che si sono classificati nel terzo centrale della classifica.

Quella della Nautica Picena di Porto San Giorgio è una delle più importanti e numerose squadre optimist della regione con ben 14 atleti seguita dagli allenatori Massimo Diamanti, Andrea Farina e Filippo del Zozzo e guidata dal direttore sportivo Massimo Cossignani.

Luca Cossignani ha 12 anni, vive a Campofilone e frequenta il primo anno della scuola secondaria di primo grado di Pedaso. E’ salito in optimist fin da quando aveva 7 anni, frequentando i corsi della storica scuola vela della Nautica Picena e, da allora, non è più sceso. Ha seguito il percorso classico, che prevede un inizio con la scuola vela in periodo estivo, poi una stagione di preagonistica volta ad acquisire i principi di base e la buona conoscenza della barca, e poi il salto in agonistica, sempre nelle fila della Nautica Picena, nella stagione 2015.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti