facebook twitter rss

A Monte Urano il Carnevale
diventa di Primavera:
grande festa domenica 8 aprile

EVENTI - La manifestazione, rinviata a febbraio a causa del maltempo, verrà recuperata con la stessa formula: sfilata dei gruppi mascherati e dei carri, gettito di giocattoli e gadgets, performance di Francesco Capodaglio
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

La data è stata fissata: domenica 8 aprile. Dopo il rinvio di febbraio a causa del maltempo, Pro Loco e Amministrazione comunale hanno scelto di regalarsi un Carnevale di Primavera. Invariata la formula, con la sfilata di gruppi mascherati e dei carri dei quartieri cittadini: i vincitori del Centro con il carro “Alla ricerca di Dory” (che erano stati comunque premiati dagli organizzatori), i secondi classificati San Pietro con “One piece”, i terzi in classifica San Lorenzo con “Una notte al museo” e a seguire il carro ’69 del quartiere Stadio, “Ghostbusters” della 167, “I Mondiali di calcio” dell’Incancellata, “Speedy Gonzales” della Scala Santa, “I super pigiamini” di Sant’Andrea e “Gli indiani” del quartiere Tenna.

Confermato al secondo passaggio dei carri anche il gettito di giocattoli e gadgets, così come la performance dell’attore Francesco Capodaglio. In Piazza della Libertà si terranno anche le consegne del premio per l’Ape mascherata e quella del concorso per maschere isolate.

Si partirà alle ore 15, per raggiungere come da tradizione il cuore della città e festeggiare insieme questa ennesima e divertente iniziativa, che sarà condotta da Barbara Sabbatini e Lucia Gallucci.

“Abbiamo scelto di rifarlo perché sarebbe stato un vero peccato terminare l’edizione invernale con una sola sfilata – ci spiega Matteo Valeriani, presidente della Pro Loco – Inoltre, c’è la voglia di riproporre il carnevale a primavera perché è sicuramente un periodo migliore per quanto riguarda le condizioni meteo. La nostra è una prova, che non esclude il fatto che possa essere confermata il prossimo anno”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti