facebook twitter rss

Contesa del pallino, l’ora della finale:
le delegazioni eliminano le contrade

SANT'ELPIDIO A MARE - Stasera alle 21 alla Bocciofila Elpidiense la gara decisiva tra Santa Croce e Castel di Castro; tutte eliminate le contrade storiche, il titolo andrà per la prima volta ad una delegazione foranea
Print Friendly, PDF & Email

Sarà una finalissima a sorpresa, quella di stasera alla Bocciofila Elpidiense, che chiuderà l’edizione 2018 della Contesa del pallino. Il torneo di bocce connesso con le manifestazioni storiche cittadine deve ancora chiudersi, ma c’è già un verdetto: per la prima volta la coppa sarà assegnata ad una delegazione foranea. Tutte eliminate le contrade storiche: il successo se lo contenderanno Santa Croce e Castel di Castro. Ieri sera alle semifinali Santa Croce ha superato la Magnifica contrada Santa Maria, mentre Castel di Castro ha battuto la Nobile contrada San Giovanni, vincitrice nel 2017.

Nei turni eliminatori disputati lunedì e martedì Santa Croce si era guadagnata le semifinali vincendo contro la Contrada cavaliera Sant’Elpidio, mentre la Santa Maria aveva eliminato la San Martino. La San Giovanni aveva avuto la meglio sul Marchesato di Santa Caterina, mentre Castel di Castro aveva battuto la delegazione del Porto.

Le squadre messe in campo sono di alto profilo, con giocatori di rilievo: tra gli altri ha partecipato anche Michele Agostini, già campione del mondo di bocce, per i colori della Santa Maria. La Contesa del pallino, dopo diversi anni di interruzione, è ripartita nel 2017 con l’ambizione di diventare un torneo di spessore nazionale nel suo settore. Un’ambizione legittima se si considera che il circolo di di Sant’Elpidio a Mare, con i suoi 400 iscritti, può vantare il primato di Asd più numerosa delle Marche.

Non resta ora che attendere l’ultimo atto del torneo, stasera alle 21 alla Bocciofila di via Isonzo, per assistere all’incontro decisivo per assegnare il titolo 2018.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti