facebook twitter rss

Adozione dei cani, dal Comune
rimborsi fino a 200 euro per i cittadini

MONTE SAN PIETRANGELI - L'Amministrazione comunale si è dotata di un regolamento apposito. Il commento del vice sindaco Flavio Scopetta
Print Friendly, PDF & Email

Con recente delibera di Consiglio, il Comune di Monte San Pietrangeli ha approvato un regolamento per l’adozione dei cani rinvenuti esclusivamente nel territorio comunale e in affido presso il canile.

I soggetti disponibili all’adozione debbono inoltrare specifica istanza al Comune di Monte San Pietrangeli (Ufficio di Polizia Municipale), con la quale richiedono l’adozione di un animale randagio da scegliere fra quelli ospitati nelle strutture di accoglienza temporanee, purché fra quelli posti a carico del Comune. Non è necessario che il soggetto richiedente sia residente nel Comune di Monte San Pietrangeli.

Il soggetto assegnatario ha diritto al rimborso di massimo di 200 euro annuali per ciascun animale e per un massimo di due anni, delle spese sostenute per l’acquisto di alimenti, corredi e spese veterinarie per il mantenimento del cane. Il rimborso sarà versato in favore del soggetto adottante dietro presentazione al Comune di Monte San Pietrangeli di apposito rendiconto e giustificativi di spesa.

Il vice sindaco Flavio Scopetta ne illustra gli scopi: “Nell’ambito dell’attività di controllo del randagismo, il regolamento recentemente approvato ha la duplice finalità di incentivare l’adozione dei cani randagi catturati sul territorio comunale, e di garantire agli animali una degna sistemazione in una famiglia, prevenendo il sovraffollamento delle strutture di ricovero temporaneo, peraltro onerose per l’ente”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti