facebook twitter rss

Blitz dei carabinieri
con i cani antidroga,
due giovani in manette

MONTEGRANARO - I militari dell'Arma hanno fatto irruzione in una casa del centro dove sono state rinvenute decine di dosi di cocaina. Due ragazzi di origini nordafricane dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti
Print Friendly, PDF & Email


Doppia operazione dei carabinieri che, tra Montegranaro e San Benedetto del Tronto, nelle ultime ore hanno messo a segno tre arresti per droga. Partiamo proprio dal centro calzaturiero del Fermano
“A Montegranaro, infatti, i militari della locale stazione  comandata dal maresciallo maggiore Giancarlo Di Risio, con l’ausilio dei cani antidroga del nucleo carabinieri cinofili di Pesaro, a conclusione di delicati accertamenti – fanno sapere dal comando dei carabinieri -hanno fatto irruzione in un’abitazione del centro, abitata da due giovani nordafricani residenti, dove hanno trovato decine di dosi di cocaina, bilancini elettronici di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi, tutto sequestrato. I due sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e si trovano ora a disposizione dell’autorità giudiziaria”. Dal Fermano all’Ascolano: “A San Benedetto del Tronto, i carabinieri della Compagnia, al culmine di specifiche indagini hanno rintracciato e arrestato un cittadino tunisino di 30 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, poiché colto nell’atto di spacciare sostanza stupefacente a due giovani del posto. L’uomo, a cui è stato sequestrato materiale per il confezionamento delle dosi e denaro, presunto provento dello spaccio, è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.
L’azione dei carabinieri continuerà, come sempre, a favore degli onesti cittadini che – aggiungono dall’Arma – sono pertanto invitati a denunciare con fiducia ogni tipo di reato o sopruso, personalmente in caserma, tramite il 112 o i servizi telematici indicati sul sito www.carabinieri.it. Sono stati incrementati i servizi coordinati antidroga da parte dei carabinieri del comando provinciale soprattutto in prossimità delle scuole, dei parchi pubblici e dei luoghi frequentati da minori”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X