facebook twitter rss

San Marco vittorioso,
ne fa le spese l’Aurora Treia

PROMOZIONE - I serviglianesi superano l'ostacolo di giornata grazie ad un rigore procurato con Pettinari e trasformato da Atragene nel cuore del recupero. Distanze ridotte con la capolista Potenza Picena, che scenderà in campo domani in casa dell'Helvia Recina
Print Friendly, PDF & Email

Un momento del confronto tra San Marco Servigliano ed Aurora Treia

SERVIGLIANO – Minimo sforzo, massima resa. Questo quanto recita la celeberrima massima incarnata oggi dalla seconda forza del girone: la sempre più sorprendente matricola San Marco Servigliano Lorese, nell’occasione in analisi ad aver ragione tra le mura domestiche sui maceratesi dell’Aurora Treia.

Ghiotta l’occasione proposta dalla giornata di calendario per non essere sfruttata al fine di accorciare sulla prima della lista Potenza Picena (che scenderà in campo domani in casa dell’Helvia Recina), ed ecco dunque battuta una compagine in corsa per l’obiettivo salvezza, adesso in perfetta linea di galleggiamento con gli spareggi salvezza.

Ne è scaturita una partita combattuta, con un San Marco manovriero nel primo tempo ed i dirimpettai ospitati a limitarne le incursioni per ripartire poi in contropiede. Pallino del gioco pressoché in mano agli uomini del tecnico Peppino Amadio per tutta la ripresa, con un fortino treiese a reggerne l’urto fino al cuore del recupero, quando un’incursione in area di Pettinari calamitava il risolutore fallo da rigore. Penalty trasformato da Atragene calciando alla destra del portiere che, seppur intuendo, nulla poteva sulla conclusione generata dell’attaccante di origini liguri.

Il carattere battagliero serviglianese è dunque valso i tre punti proprio al 95′, per una nuova frase celebre e pertinente al caso, quella del mai mollare. Tenacia che, si diceva in apertura, vale ora 45 punti di graduatoria, solo uno meno della capolista giallorossa, per il proprio tornaconto chiamata dunque ad allungare domani nella tana di una compagine in corsa per i playoff.

Paolo Gaudenzi

 

Fotogallery

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti