facebook twitter rss

Bartoli letale, la Sutor
cede in casa all’over time

SERIE C SILVER - Fossombrone passa alla Bombonera dopo un tempo supplementare, scolorita la "Sutor Fest" allestita davanti al palace. Per riprendere la marcia playoff da non fallire la trasferta post pasquale in casa del Pisaurum
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – È finita 86-90 sul parquet Bombonera dopo un tempo supplementare, con i biancoverdi di Fossombrone a far festa al termine di una partita molto combattuta ed altrettanto fisica. Alla fine, hanno avuto la meglio i ragazzi di coach Giordani, capaci di rimanere concentrati mentalmente (e fisicamente) dopo una lunga ed estenuante partita.

Grande delusione per i molti tifosi sutorini accorsi alla Bombonera, invogliati per l’occasione dalla “Sutor Fest” (panini, birra artigianale e dj sotto i gazebo fuori dal palas prima e dopo la partita) e dalle esibizioni delle ragazze della scuola di ginnastica ritmica sportiva “L’Aquilone” di Montegranaro.

IL TABELLINO

SUTOR MONTEGRANARO 86: Lupetti 18, Rossi 10, Selicato 4, Meacci 7, Cioppettini ne, Cesana ne, Bartoli 12, Temperini 18, Capancioni 1, Grande, Cataldo 16. All. Ciarpella

BARTOLI FOSSOMBRONE 90: Santi ne, Savelli F. 13, Cicconi Massi 17, Vicario ne, Savelli L. 6, Nobilini, Morresi ne, Clementi 16, Barantani 2, Cecchini 11, Ravaioli 8, Beltran 15. All. Giordani

PARZIALI: 21-19, 21-14, 11-20, 22-22, t. s. 11-15

LA CRONACA

Il primo periodo, dominato da un sostanziale equilibrio, ha visto le due squadre rispondersi punto-punto fino al 21-19 finale con cui si sono conclusi i primi 10 minuti. Il primo break della partita arriva soltanto a metà del secondo quarto, quando la Sutor (trascinata da un ottimo Lupetti in formato playoff) sembra prendere il largo: un paio di bombe ed arriva il +11. Soltanto qualche buona azione corale degli ospiti riporta il punteggio sul 42-33 al termine della seconda frazione di gioco.

Dopo le esibizioni delle ragazze di Daniela Nardi, le due squadre rimettono piede sul parquet con un piglio diverso: Fossombrone è determinata a riprendere i n mano in match, e dopo 4 minuti si porta subito sul -1. Coach Ciarpella prova anche la zona, ma la partita sembra ormai destinata ad un finale al cardio palma punto a punto, ed il terzo quarto termina sul 53 pari. Le buone prestazioni di Temperini e di Lupetti sembrano spostare l’equilibrio nei primi minuti del quarto periodo, e dopo 5 minuti il tabellone recita un +10 che fa sognare i tifosi di casa. La buona circolazione di palla e qualche buon canestro del numero 3 biancoverde Cicconi riportano Fossombrone in careggiata.
Una sanguinosa palla persa dei veregrensi sul +2 a 23 secondi dal termine della contesta, ed il tap-in vincente degli ospiti, costringono i gialloblù al supplementare, dove le quasi contemporanee uscite per 5 falli di Cataldo, Bartoli e Temperini condannano la Sutor alla resa finale sull’86-90.

Importante ora sarà per coach Ciarpella cercare di far dimenticare in fretta la sconfitta ai suoi giocatori per preparare al meglio la difficilissima trasferta di Pesaro contro il Pisaurum, diventata ormai di notevole importanza in vista dei playoff. Appuntamento allora al palas di Baia Flaminia sabato 07 aprile alle ore 18.00 dopo la consueta sosta pasquale.

Un momento dell’esibizione di danza

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti