facebook twitter rss

Insegnante con il vizio di violare
i domiciliari, per lei
si aprono le porte del carcere

FERMANO - I carabinieri della compagnia di Fermo, della sezione di Polizia Giudiziaria carabinieri della Procura della Repubblica di Fermo e quelli della locale stazione, a seguito di mirati accertamenti hanno arrestato un'insegnante per il reato di evasione
Print Friendly, PDF & Email

Fine settimana di intenso lavoro per i carabinieri del comando provinciale impegnati in attività di controllo del territorio al fine di contrastare sempre più efficacemente i reati predatori.
“Nella mattinata, a Porto San Giorgio, i carabinieri della compagnia di Fermo, della sezione di Polizia Giudiziaria carabinieri della Procura della Repubblica di Fermo e quelli della locale stazione – fanno sapere dal comando compagnia dell’Arma – a seguito di mirati accertamenti hanno arrestato un’insegnante (residente sulla costa) per il reato di evasione. La donna, nonostante fosse ristretta agli arresti domiciliari, spesso si assentava dall’abitazione venendo puntualmente sorpresa dai carabinieri che informavano la Procura di Fermo che immediatamente, concordando con le investigazioni, ha chiesto e ottenuto dal Tribunale l’aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari, sostituita con la detenzione in carcere. La donna si trova ora rinchiusa nella casa circondariale femminile di Pesaro. L’azione dei Carabinieri continuerà, come sempre, a favore degli onesti cittadini che sono pertanto invitati a denunciare con fiducia ogni tipo di reato o sopruso, personalmente in caserma, tramite il 112 o i servizi telematici indicati sul sito www.carabinieri.it”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti