facebook twitter rss

La Marcozzi e la Regione dei ‘faremo’:
“Intanto a pagare sono sempre gli anziani”

POLITICA - La capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale ha presentato un'interrogazione sul sostegno agli anziani in strutture di assistenza
Print Friendly, PDF & Email

Il consigliere regionale Fi, Jessica Marcozzi

Per Jessica Marcozzi, capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, il tempo delle promesse e dei “faremo” deve finire. “Oggi è arrivata la mia interrogazione n.550 sul sostegno agli anziani in strutture di assistenza. E, come volevasi dimostrare, mi viene risposto che l’Asur ‘sta per’ adottare il piano convenzionamento 2017 per le residente protette per anziani non autosufficienti. Arriva anche il ‘no’ sull’intenzione dell’Amministrazione di aumentare le rette relative sugli attuali livelli assistenziali. In aggiunta a ciò ‘è in corso’ la predisposizione dei manuali di autorizzazione e accreditamento in cui verranno individuati i requisiti strutturali, azione che l’amministrazione reputa propedeutica alla ridefinizione e all’aggiornamento delle tariffe giornaliere. Mi parlano anche di un confronto ‘in atto’ tra servizio Sanità e soggetti coinvolti dalla materia a margine del quale si sta predisponendo un cronoprogramma”.

Insomma, la morale della favola per la Marcozzi è che “tutto in corso d’opera quando, invece, la situazione delle strutture assistenziali per anziani è critica da anni. In quasi tutte le regioni italiane le persone non autosufficienti gravi inserite nelle Residenze Protette sono tutte finanziate per la quota sanitaria dalla sanità regionale, con quote giornaliere che oscillano dai 40 ai 55 euro. Nelle Marche si corrispondono, invece, quote giornaliere pari a 33,51 euro. E le tariffe non sono state adeguate e sono ferme al 2002. Dal sostegno finanziario sono, oltretutto, estromessi circa 2.700 anziani che ricadono, in termini di oneri, sulle strutture e sulle famiglie. Da quanto mi riferiscono la Regione non fornisce più nemmeno siringhe, cotone, garze. Riducono la quantità di pannoloni. Si fanno gli interessi degli anziani o di cosa? Le strutture di assistenza denunciano la totale assenza della Regione. Hanno tolto anche le carrozzine. Tutto a carico degli anziani? E’ una situazione vergognosa. E poi comunicano, anzi obbligano, le strutture a dotarsi di carrozzine, sollevatori, girelli. Alcune strutture riescono a stare al passo. Ma quelle che non ce la fanno? Tutto a discapito degli ospiti, degli anziani”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti