facebook twitter rss

Trasferta playoff negativa,
la M&G Videx cede
a Gioia del Colle

SERIE A2 - Nell'andata degli ottavi di finale per la promozione la corazzata Micromilk si impone in casa per 3-0. Il ritorno della sfida è in programma sabato sera a Grottazzolina
Print Friendly, PDF & Email

GIOIA DEL COLLE (BA) – Termina 3-0 in favore della Gioiella Micromilk la gara di andata degli ottavi di finale dei playoff promozione UnipolSai. Non riesce dunque ad interrompere la sua serie negativa la M&G Videx Grottazzolina, in avvio troppo contratta ed incapace di entrare in partita. Ora servirà l’impresa sabato sera tra le mura amiche per poter continuare il percorso.

Torna alla formazione consueta la M&G Videx , con Cecato che stringe i denti e scende in campo nonostante un fastidioso virus intestinale, l’opposto è Morelli, gli schiacciatori Richards e Vecchi, centrali Salgado e Fiori, liberi Calistri e Jacopo Brandi. Gioia schiera invece la diagonale palleggiatore-opposto Marchiani-Cetrullo, in banda Joventino e Grassano, al centro Erati e Scopelliti, libero Casulli.

IL TABELLINO

GIOIELLA MICROMILK GIOIA DEL COLLE 3: Grassano 11, Erati 11, Cetrullo 14, Joventino 16, Scopelliti 7, Marchiani, Casulli 38%, Link 1. N.e.: Luppi, Anselmo, Bernardi, De Santis (L2). All. Spinelli

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA 0: Vecchi 7, Fiori 4, Morelli 7, Richards 4, Salgado 6, Cecato 2, Calistri (L1) 33%, Brandi J. (L2), De Fabritiis 2, Brandi N., Minnoni. N.e.: Pison, Gaspari, Romagnoli. All. Ortenzi

ARBITRI: Talento e Vecchione

PARZIALI: 25-20, 25-22, 25-20

LA CRONACA

 

Buona la partenza della Videx nel primo parziale, con Richards che trova lo strappo del 3-5 grazie ad un buon turno al servizio. Gioia aggancia però a quota 8 e sorpassa subito dopo, quando Erati a muro sbarra la strada a Morelli (9-8). E’ sempre Erati a firmare l’allungo gioiese, trovando l’incrocio delle righe al servizio, per il 12-9 dei locali. La Videx tenta a più riprese di rifarsi sotto, ma Gioia ristabilisce il distacco e allunga a +4 nel finale (21-17, diagonale vincente Joventino). L’attacco out di Richards consegna il parziale nelle mani di Gioia col punteggio di 25-20.

In avvio di secondo set, Ortenzi dà spazio a De Fabritiis per Richards, nel tentativo di rinforzare la ricezione. Gioia riprende da dove aveva lasciato, e scatta subito sul 5-2 con l’ace di Cetrullo, ma Fiori replica allo stesso modo siglando l’8-6. Vecchi trova il muro che vale il 1 Videx (12-11) e Morelli impatta a quota 12. Grassano ristabilisce il distacco sul 16-13 costringendo Ortenzi al time-out, ma la Videx non molla la presa e ritorna a contatto (mani-out vincente Morelli, 17-16). Il muro di Salgado riporta il parziale in parità (17-17), la risposta di Gioia è però immediata e arriva proprio dal muro, che sposta il punteggio sul 21-18 (prima Cetrullo, poi Joventino). Joventino regala ai suoi il set point (24-22), Grassano capitalizza subito chiudendo il mezzo ace proprio del brasiliano, 25-22 Gioia, che mette in cassaforte il primo punto della doppia sfida.

Equilibrio nella prima metà del terzo parziale, con le due squadre che lottano punto a punto e si sfidano a colpi di break e controbreak lavorando bene in fase di cambiopalla. Sul break del 16-14 Gioia, propiziato da una certa disattenzione nella difesa grottese, Ortenzi chiama time-out, ma al rientro in campo De Fabritiis riceve fallosamente la battuta di Marchiani e permette ai pugliesi di allungare 18-15. Erati trova l’ace del +4 (20-16), che diventa +5 grazie a Joventino (ace anche per lo schiacciatore, 23-18). Il muro di Gioia fa il resto, il set termina 25-20 per i padroni di casa, spegnendo le speranze di rimonta della Videx.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti