facebook twitter rss

Scarsa manutenzione delle infrastrutture stradali, l’attacco di Balestrieri: “Dalle casse comunali ogni anno 50 mila euro di rimborsi”

PORTO SANT'ELPIDIO - Balestrieri: "Onon si è ancora riusciti a mettere a punto una programmazione degli interventi manutentivi che prescinda dal solo raggiungimento di ottimi economici, ma che integri e soddisfi anche le condizioni di sicurezza di pedoni e automobilisti che dovrebbero essere sempre garantite"
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Balestrieri

 

“Se c’è una questione che ancora oggi l’ amministrazione comunale che è quasi a fine mandato non ha mai affrontato seriamente è quella della sicurezza delle nostre strade che è divenuto uno dei maggiori problemi di salute pubblica a livello nazionale ed europeo. Il degrado strutturale è una delle possibili cause di incidentalità come dimostrato dai dati che il sottoscritto ha richiesto presso gli uffici comunali, che hanno messo in mostra come la presenza di ammaloramenti stradali sia fattore determinante negli incidenti ma anche negli esborsi che l’ ente ogni anno si trova ad affrontare”. Il capogruppo consiliare di Fratelli d’Italia Porto Sant’Elpidio Andrea Balestrieri entra nel tema delle infrastrutture viarie della città e punta il dito contro la scarsa attenzione dell’amministrazione uscente.

“Alla luce di questa criticità, ormai consolidata, non si è ancora riusciti a mettere a punto una programmazione degli interventi manutentivi che prescinda dal solo raggiungimento di ottimi economici, ma che integri e soddisfi anche le condizioni di sicurezza di pedoni e automobilisti che dovrebbero essere sempre garantite – spiega Balestrieri –  D’altra parte gli effetti negativi sono più frequenti e dovuti a diversi fattori, che vanno dalla scarsità di risorse disponibili per la gestione ordinaria del patrimonio, alla mancanza di strutture e mezzi qualificati per la risoluzione delle problematiche di manutenzione, ecc…; una città come Porto Sant’ Elpidio si trova quasi ogni anno con un ingresso di circa 70 domande di sinistri che al 90% riguardano la cattiva conservazione del manto stradale; tradotto in numeri ogni anno dalle casse comunali dobbiamo pagare circa 50 mila euro di rimborsi”.

Capogruppo di Fratelli d’Italia che conclude: “Tutto ciò deve essere sicuramente più contenuto auspicando anche da parte degli uffici comunali delle relazioni ancor più dettagliate sulle criticità rilevate, nonché’ di efficaci manovre correttive che i dipendenti comunali devono chiaramente indicare nelle loro relazioni controllandone anche l’ avvenuta risoluzione delle stesse. Un continuare su questa linea d’onda porterà sempre di più il comune ad avere un patrimonio pubblico con gravi e seri problemi e dall’ altra parte della medaglia sempre un maggior esborso per le dovute coperture assicurative. Il sottoscritto insieme al gruppo Fratelli d’ Italia e all’ intera coalizione che appoggerà’ il Candidato Sindaco Giorgio Marcotulli alle prossime elezioni amministrative del 10 Giugno, ci faremo portavoce di questi problemi studiando soluzioni che portino ad un maggiore controllo delle nostre infrastrutture”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti