facebook twitter rss

Al via la 21sima edizione
de “Dal bel Mare al Bel Monte”

AUTO - Appuntamento per la mattina di domenica 15 aprile allo stadio "La Croce" di Montegranaro, per il raduno e le prove dei mezzi d'epoca. Non mancherà il passaggio degli stessi all'interno del centro calzaturiero, per una visita alle bellezze culturali veregrensi
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Il circolo Caem-Lodovico Scarfiotti di Sambucheto di Recanati prosegue l’attività 2018 con il raduno d’auto d’epoca nel fermano che avrà il centro calzaturiero come protagonista.

La 21^ edizione di “Dal bel mare al bel monte-Memorial Arnaldo Giammarini” si svolgerà domenica 15 aprile. La manifestazione, nata e cresciuta nel territorio fermano, riunirà interessanti auto d’epoca ante 1975 dal centro Italia per il suo programma culturale ed agonistico, con prove di abilità a cronometro che decreteranno l’equipaggio vincitore.

Il Caem-Scarfiotti ha la collaborazione dei partner La Pasta di Aldo e il Rotary Club di Montegranaro, che utilizzerà un contributo dello staff organizzatore per il Progetto Fenice dedicato alle iniziative sociali ed imprenditoriali a favore della popolazione delle zone terremotate.

La concentrazione dei partecipanti è fissata dalle ore 8,30 alle 9,30 presso lo stadio comunale di Montegranaro in località La Croce. Alle ore 9,45 si darà il via alla prima sezione di otto prove a cronometro, attorno la struttura dello stadio stesso, per poi effettuare il trasferimento di auto ed equipaggi verso il centro storico.

Il programma culturale della mattinata prevede la visita alla Cripta di Sant’Ugo ed alla Chiesa di San Serafino. La Chiesa di Sant’Ugo, conosciuta come “Cripta”, ha origini romaniche nell’anno 900 d. C. e contiene interessanti affreschi del XIV e del XVI secolo. La Chiesa di San Serafino è stata invece dedicata al frate cappuccino nato a Montegranaro, vissuto nel XVI secolo, ed ospita particolari altari lignei che contengono interessanti pale.

Successivamente gli equipaggi partiranno per un breve giro turistico che toccherà Torre San Patrizio prima di ritornare verso lo stadio di Montegranaro ed effettuare le restanti otto prove di abilità.

Il programma si concluderà presso il ristorante Villa Bianca a Montegranaro, con le rituali premiazioni ed il saluto dello staff del club Caem-Lodovico Scarfiotti a tutti gli equipaggi partecipanti.

Al vincitore assoluto andrà il 7° Trofeo dedicato allo scomparso Arnaldo Giammarini, pilota sangiorgese di rally, autocross e regolarità, divenuto successivamente socio attivo del Caem. La manifestazione vede il supporto di Tecnostampa, GM Meccanica e CABI Gomme.

 

Il resto della fotogallery 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti