facebook twitter rss

Famiglia ascolana distrutta
in un incidente stradale

Morti padre, madre e bimbo di 2 anni

FOGGIA - Il terribile frontale è avvenuto lungo la Circonvallazione della città pugliese. Viaggiavano a bordo di una Ford Focus. Non hanno avuto scampo Sebastiano Colletta (30 anni tra pochi giorni), la compagna Francesca Conti di 37 anni e il loro piccolo Salvatore. Vivevano in via Mameli nel quartiere di Porta Romana
lunedì 9 aprile 2018 - Ore 17:54
Print Friendly, PDF & Email

Il luogo della tragedia. La Ford Focus su cui viaggiava la famiglia ascolana finita nei campo dopo lo schianto con l’abitacolo pietosamente coperto da un telo (foto e video tratti da  Il Mattino di Foggia”

Sebastiano Coletta e Francesca Conti

 

(foto e video tratti da Il Mattino di Foggia)

di Redazione Cronache Picene

Una tragedia di immani proporzioni si è abbattuta su una famiglia ascolana – due giovani genitori e il loro bambino di appena due anni e mezzo – morta questa mattina in seguito a un terribile incidente stradale avvenuto lungo al Tangenziale di Foggia (la Statale 673). Le vittime sono Sebastiano Colletta, di origini siciliane (era nato ad Avola, in provincia di Siracusa il 20 aprile 1988) che avrebbe compiuto 30 anni tra pochi giorni, la sua compagna Francesca Conti di 37 anni, ascolana, e il loro bambino Salvatore di 2 anni e mezzo. La famiglia viveva in via Mameli nel quartiere di Porta Romana dove tutti li conoscevano. Viaggiavano a bordo di una Ford Focus che si è scontrata frontalmente con una Wolkswagen Golf finendo poi in un campo che costeggia la carreggiata a quattro corsie. Il conducente della Golf, un siciliano di 49 anni, è rimasto seriamente ferito ed è stato trasportato in ospedale dall’ambulanza del 118. Nulla da fare, invece, per la famiglia ascolana: l’uomo e la donna sono morti sul colpo. Mentre il piccolo sembra sia spirato tra le braccia di chi ha tentato un disperato quanto inutile soccorso. Sul posto i Carabinieri, una squadra dei Vigili del fuoco di Foggia e personale dell’Anas.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X