facebook twitter rss

Trova una bomba carta inesplosa:
artificieri a Capodarco
(IL VIDEO DELL’ESPLOSIONE)

CAPODARCO DI FERMO - Il manufatto è stato fatto brillare a poca distanza dal luogo del ritrovamento
Print Friendly, PDF & Email
La bomba carta è stata fatta brillare dagli artificieri dei carabinieri di Ancona

 

di Giorgio Fedeli e Paolo Paoletti

Il ritrovamento risale a questa mattina, lungo la strada comunale Monte Marino in contrada Monte Secco di Capodarco di Fermo. Una persona stava passeggiando in un’area erbosa alla ricerca di asparagi quando ha notato un manufatto esplosivo, lungo all’incirca 25 centimetri,  che si trovava a terra nascosto tra l’erba. Troppo grande per essere un semplice petardo ma allo stesso tempo troppo piccolo per parlare di vero e proprio ordigno. Da qui la segnalazione ai carabinieri di Fermo immediatamente intervenuti sul luogo del ritrovamento.

Vista la natura poco chiara dell’oggetto sono stati chiamati gli artificieri dei carabinieri del nucleo provinciale di Ancona. Nel frattempo i militari dell’Arma hanno presidiato l’area fino all’arrivo degli specialisti. Dopo l’ispezione sul posto è emerso trattarsi di un manufatto pirico, comunemente detto bomba carta, di recente realizzazione viste le condizioni dell’involucro non deteriorate dai fenomeni atmosferici.

Non regge dunque l’ipotesi di qualche residuo dell’ultimo capodanno. Tra le altre possibilità, ancora al vaglio dell’Arma, il fatto che qualcuno che abbia deciso di sbarazzarsi dell’oggetto esplosivo o che abbia cercato di farlo esplodere per divertimento senza riuscirci. Diversi  gli interrogativi da sciogliere sul perché la bomba carta si trovasse in quel punto. Ultimo dei quali anche il fatto che l’area era stata recentemente pulita per consentire il passaggio di una competizione ciclistica nei primi giorni maggio. L’oggetto esplosivo è stato fatto brillare sul posto attorno alle 13.3o. Manufatto che conteneva circa 40 grammi di miscuglio pirotecnico. Saranno le indagini dei carabinieri a fare chiarezza sul ritrovamento.

La buca creata dall’esplosione della bomba carta


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti