facebook twitter rss

Il PalaSavelli si trasformerà in un grande
ring: sabato 14 sarà il “Day in the Cage”

BOXE - Parte la ricca kermesse con le più svariate forme del combattimento. Orgogliosi Romanella e Biondi : “Questo sport è innanzitutto regole, disciplina e rispetto dell’avversario e può anche aiutare tanti ragazzi ad acquistare forza e sicurezza sia fisica che psicologica”
Print Friendly, PDF & Email

La locandina dell’evento sportivo “Day in the cage”

PORTO SAN GIORGIO – E’ stata presentata presso il Comune, da un soddisfatto assessore allo sport, Valerio Vesprini, la terza edizione della manifestazione che vedrà esibirsi più di cento atleti nelle più svariate forme del combattimento sportivo: le competizioni si terranno per due giorni presso il Coni di Fermo per culminare al Palasavelli nella intera giornata di sabato 14 aprile dalle ore 14 fino al gran galà serale. Questo sarà il “Day in the cage”, una vera e propria vetrina per il pugliato, l’MMA, kick boxing, Muay Thai, Submission, Light e contatto.

Il programma, visualizzabile sia nella foto sottostante che nel profilo Facebook della associazione FIL’S FIGHT è stato illustrato dagli organizzatori che hanno ringraziato sia il comune che la Confcommercio per la collaborazione nella realizzazione di questo ambizioso evento.

Luciano Romanella della Nike Fermo, il maestro Fausto Rocco nonché delegato provinciale del Coni, Paolo Biondi atleta e vicepresidente dell’a.s.d. Fil’s Fight di Monte Urano,  il maestro Alfredo Di Rosa, Giampietro Cappella dell’ASC (Attività sportive confederate) per la provincia di Fermo e Macerata e Teresa Scriboni della Confcommercio sono tutti concordi: “Day in the cage è il risultato della nostra sinergia e della capacità di unire tutte le nostre forze per dare rilievo a questa bellissima disciplina sportiva, capace di veicolare tanti messaggi positivi ed altresì di dare visibilità al territorio”.

Infatti ci saranno più di cento sportivi che vengono da tutta Italia e avranno l’occasione, oltre a quella di effettuare la loro gara, anche di poter ammirare le bellezze del nostro territorio.

A partire già da oggi quindi verranno disputati ben 80 combattimenti, in tutte le sue più svariate forme.

Sabato al Palazzetto dello Sport di Porto San Giorgio ci sarà il clou della manifestazione: gli appassionati ed i curiosi assisteranno a delle spettacolari competizioni già a partire dalle 14 con incontri sia del settore amatoriale che agonistico, che allieteranno il gran finale nel galà della sera (il costo dell’ingresso per l’intera giornata è di €10).

“Day in the cage” sarà una vera e propria vetrina di promozione sportiva e turistica, sia perché “i giovani hanno bisogno di regole e disciplina, di una sana valvola di sfogo e soprattutto di acquisire sicurezza sia fisica che psicologica, basti pensare agli ultimi eventi di bullismo sia reale che virtuale”, così afferma Paolo Biondi, e sia perché “il nostro territorio merita una adeguata promozione turistica anche sfruttando l’affluenza di visitatori che sprecano a manifestazioni come questa” asserisce la Scriboni.

Il programma dell’evento sportivo al Pasalavelli sabato 14 aprile

Luciano Romanella aggiunge che questo sarà un vero e proprio apripista per tutti gli eventi che ruoteranno attorno al pugilato nell’estate prossima: “Avremo le finali del campionato italiano amatoriale a Lido di Fermo il 29-30 giugno con pugili da tutta Italia. Ci siamo poi candidati anche per portare sulla nostra costa l’evento ‘Il guanto d’oro’. A sostegno dei popoli terremotati, inoltre, la Nike pugilato andrà ad Ussita il 23 giugno per un evento pugilistico,  a dimostrazione che questo sport è anche un veicolo di solidarietà”.

Silvia Remoli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X