facebook twitter rss

Generyaction dai social ai fatti:
giovedì la visita all’azienda Le Spiazzette

AMANDOLA - Job Meeting Day organizzato nell'ambito del progetto della Provincia di Fermo per giovedì 19 aprile alle ore 16, con una visita della durata di un'ora. Quindici i posti disponibili
Print Friendly, PDF & Email

La Provincia di Fermo offre la possibilità, ai ragazzi che hanno partecipato alla giornata Social e Lavoro tenutasi lo scorso 11 aprile a Falerone, con la presenza di Rudy Bandiera e di Riccardo Scandellari sul tema dei social e del branding, di avvicinarsi ad una realtà aziendale del territorio colpito dal sisma per confrontarsi con un’attività che, utilizzando i social, realizza la promozione del proprio prodotto.

Nell’evento di alcuni giorni fa Bandiera ha concentrato il suo intervento sull’importanza della comunicazione per avere un’attività di successo e su come sia importante per le aziende stare sui social per promuovere prodotti e servizi: per avere successo, ha affermato, serve un buon prodotto qualificato da tre fattori di branding: influenza, fiducia e identificazione.

A sua volta Scandellari ha concentrato l’esposizione sul concetto di branding e su come sia importante farsi riconoscere e creare contenuti che servono per attirare persone, evidenziando come gli stessi contenuti siano necessari per la visibilità sui social, per creare contatti e per conservare l’attenzione nel tempo.

Dopo questo il primo momento formativo, così come previsto dal progetto, si è voluto organizzare un Job meeting day che prevede la visita di un’azienda che usa social, mail, e altri canali digitali per commercializzare i propri prodotti.

“Per l’organizzazione dell’evento – commenta la presidente della Provincia di Fermo Moira Canigola – sono state coinvolte le associazioni di categoria presenti nel tavolo competitività e sviluppo del Fermano proprio per rimarcare come la Provincia sia particolarmente attenta al territorio colpito dal sisma e abbia a cuore la ripartenza di tutte le sue articolazioni territoriali ed intenda muoversi per garantire la tenuta economica e sociale del territorio”.

La CNA Territoriale di Fermo si è messa a disposizione per organizzare con la Provincia il faccia a faccia con il mondo del lavoro, segnalando l’azienda agricola Le Spiazzette di Massimo Gravucci ad Amandola.

“La CNA è stata sin da subito al fianco delle comunità e delle imprese colpite dai sismi del 2016, grazie alla presenza dell’ufficio zonale e dei colleghi impegnati sul territorio – continuano Paolo Silenzi e Alessandro Migliore, presidente e direttore generale della CNA -. All’interno di questo progetto, segnaliamo un positivo esempio di esperienza imprenditoriale innovativa e qualificante, presente in un Comune colpito dal sisma. L’azienda Le Spiazzette produce confetture alla Mela Rosa dei Monti Sibillini e, nonostante la struttura sia stata danneggiata dal sisma, Massimo Gravucci e sua figlia Cinzia hanno portato avanti l’attività, potenziando la commercializzazione anche attraverso strumenti digitali. Inoltre, Le Spiazzette fa parte di Vetrine Sibilline, il progetto della CNA di Fermo per il sostegno alle imprese del settore agroalimentare delle nostre aree interne. L’azienda che verrà visitata, che non può essere delocalizzata visto che le mele rosa costituiscono un prodotto di eccellenza dei Monti Sibillini, ha trovato gli adeguati spazi commerciali sfruttando proprio i social e più in generale il web”.

I titolari dell’azienda illustreranno come sono ripartiti dopo il terremoto e come l’avere un buon prodotto di qualità e tanta buona volontà costituiscano la chiave per arginare la crisi che il sisma ha ulteriormente accentuato soprattutto nelle zone montane.

Pertanto chi è interessato può partecipare al Job Meeting Day, previsto per giovedì 19 aprile alle ore 16. La visita, che avrà durata di un’ora circa, prevede il ritrovo presso Piazza Risorgimento ad Amandola, per poi recarsi, in modo autonomo, nella sede dell’azienda Le Spiazzette in Contrada Tennacola 2.

Sono disponibili solo 15 posti. Per partecipare inviare una mail di iscrizione a gya@provincia.fm.it indicando i seguenti dati: nome, cognome, contatto telefonico, residenza, età.

In caso superamento del numero di 15 iscrizioni verrà data priorità a: ordine di arrivo della mail; essere residenti in uno dei 17 Comuni del cratere della Provincia di Fermo; avere un’età compresa tra i 16-35 anni; aver partecipato all’evento dello scorso 11 aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti