facebook twitter rss

Romanella: “Campionati regionali da applausi,
ora diritti verso i nazionali
e speriamo di avere il Guanto d’oro”

FERMO - "Boxe protagonista dell'estate e non solo". Per il presidente della Nike Fermo è tempo di bilanci sulla tre giorni di pugilato. ma anche e soprattutto di progetti a partire dai campionati nazionali e dalla candidatura di Fermo ad ospitare il Guanto d'oro, per Romanella "occasione storica e manifestazioni di solidarietà e vicinanza alla nostra terra"
Print Friendly, PDF & Email

Luciano Romanella

Calato il sipario sui tre giorni di pugilato, sull’evento. Questo sì. Ma di certo non sulla boxe e l’attivismo della Nike Fermo e del suo presidente Luciano Romanella. per il presidente della Nike Fermo, Luciano Romanella, è tempo di bilanci. Il 12 e 13 aprile scorsi, infatti alla palestra Coni di Fermo si sono tenuti i campionati regionali senior con la finale sabato al PalaSavelli di Porto San Giorgio preceduta dai campionati regionali amatori. “Grande organizzazione e grande successo di pubblico” il commento del presidente Romanella che già ha la testa ai nazionali e incrocia le dita per il celebre Guanto d’Oro. “Abbiamo vissuto tre giorni di sport allo stato puro e di intensa attività pugilistica con le semifinali alla palestra Coni di Fermo giovedì e venerdì e sabato le finali nel meraviglioso scenario del PalaSavelli di Porto San Giorgio (con l’assistenza sanitaria affidata alla Croce verde Fermo al Coni e alla Misericordia Montegiorgio a Porto San Giorgio). E’ iniziato il percorso della campagna pugilistica stagionale. Dopo questi campionati regionali con, presente il presidente federale regionale, ora ci incamminiamo verso i campionati nazionali amatoriali che la Nike Fermo si è aggiudicata. Si svolgeranno il 29 e 30 giugno all’aperto a Casabianca di Fermo nello spazio all’aperto davanti all’hotel Royal.

Intanto dopodomani viene il responsabile nazionale federale a fare il sopralluogo nella nostra città per il Guanto d’Oro, una delle più importanti  manifestazioni pugilistiche nazionali, mai svoltosi  nelle Marche. Siamo rimasti in due in corsa, Fermo con la Nike, e Torino. Mostreremo tutte le strutture. Proporremo, per gli incontri all’aperto, la piazza di Fermo e in subordine il Fermo Forum se lo faremo al chiuso. Ci appelliamo alla sensibilità della federazione a cui abbiamo detto che sarebbe una bellissima apertura nei confronti di questo territorio, anche dopo il terremoto. La federazione può guardare all’aspetto sociale e assegnarcelo. Avere da noi un simile evento sarebbe un grandissimo segnale di ripartenza e di solidarietà. Con il Guanto d’Oro arriverebbero oltre duecento atleti da tutta Italia. La nostra candidatura ha anche il vantaggio della posizione geografica: siamo a metà strada per tutta Italia, siamo assolutamente baricentrici. Speriamo che ci venga assegnato anche quest’evento. Comunque la boxe la fa da padrona durante l’estate. Andremo anche a fare un’esibizione pugilistica, a Ussita, invitati dal Comune  sempre nell’ambito della sensibilizzazione nei confronti dei territori colpiti dal sisma. Faremo manifestazioni nei Comuni, torneremo a Montegiorgio. La boxe protagonista a tutto tordo”.

il PalaSavelli

Un incontro nella palestra del Coni a Fermo

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti