facebook twitter rss

Remo Orsini: ”Saranno tutti
orgogliosi di questa Berretti”

FERMANA - Il tecnico della seconda squadra gialloblù, alla vigilia dei playoff di categoria contro piazze ben blasonate, carica i suoi giovani campioni
giovedì 19 aprile 2018 - Ore 14:34
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Alla vigilia dei playoff del campionato giovanile Berretti, arrivano le considerazioni di Remo Orsini, tecnico dei giovani campioni canarini.

Orsini, partiamo dal cammino della Berretti: al primo anno nei professionisti e già tagliato un traguardo importante come quello dei playoff…

“Sono felice di aver raggiunto i playoff al primo anno da professionista, merito soprattutto di un gruppo di ragazzi che, nonostante siano sotto età, si sono calati nel campionato con molta personalità e carattere. Partita dopo partita hanno maturato il concetto di squadra sia a livello tecnico-tattico che comportamentale, tanto da inanellare, nel girone di ritorno, ben cinque vittorie consecutive, regalandoci la gratificazione della qualificazione. Ulteriore elemento di orgoglio è stata la crescita professionale e personale dei ragazzi che rappresenta un vanto per un allenatore del settore giovanile. Un sentito ringraziamento va a tutta la società, in particolare al patron Vecchiola, al presidente Simoni, al dgConti ed al nostro responsabile Osvaldo Jaconi per esserci stati sempre vicini e per il supporto quotidiano mostrato nel corso dell’intera stagione”.

Torneo di qualificazione di ferro per i piccoli gialloblù: Livorno e Pisa, le due teste di serie del Girone C, Siena e Gubbio, le due fiancheggiatrici dei canarini sono le squadre con cui la giovine Fermana si misurerà…

Sono contento che la sorte ci abbia inserito in un girone di ferro con squadre blasonate come Pisa e Livorno, realtà all’avanguardia dal punto di vista del calcio giovanile. Basti pensare alla loro recente partecipazione al Torneo di Viareggio ed al fatto che il Livorno è fresca campione d’Italia e si è classificata nel Girone C di campionato al primo posto con ben 11 punti di vantaggio. Anche il Pisa, arrivata seconda nello stesso girone, non è da meno: nei due scontri diretti contro l’eterna rivale hanno pareggiato e questo la dice lunga sulla loro forza.

Prima di salpare alla volta di Livorno, come motiverà i suoi ragazzi?

“Ho fatto capire ai miei che la partita contro il Livorno ci deve caricare e non scoraggiare. Ciascuno di loro deve dare tutto ciò che possiede, senza timore reverenziale, e mettercela tutta al di là del risultato, sempre nel massimo rispetto dell’avversario. I playoff devono essere da stimolo nel prosieguo della loro crescita esponenziale sia tecnica che caratteriale. Saremo tutti orgogliosi di questa Berretti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X