facebook twitter rss

Icubed, inizia
l’avventura playoff

SERIE C - Sulla prima tappa del percorso spareggi la selezione di coach Ionni incontra Matelica. Palla a due domani, ore 18.15. Gara 2 mercoledì 25 in casa
venerdì 20 aprile 2018 - Ore 20:53
Print Friendly, PDF & Email

PEDASO – Ci siamo! Comincia domani (palla a due alle 18:15) l’avventura nei playoff dell’Icubed Pedaso, impegnata nella serie di semifinale contro la Vigor Matelica.

Un remake dell’accesissima sfida dei quarti di C Regionale del 2010, quando Pedaso si impose 2-1 facendo rispettare il fattore campo. A distanza di otto anni sono naturalmente pochissimi i superstiti di quell’incrocio: Mosconi nelle file pedasine, Sorci e coach Sonaglia in quelle matelicesi.

L’Icubed si presenta ai playoff con una striscia di quattro vittorie consecutive, che le hanno permesso prima di assicurarsi un posto tra le migliori otto e poi di salire fino alla sesta piazza, totalizzando addirittura gli stessi punti del Pisaurum, che però ha chiuso quinto per via dello scontro diretto a favore.

Non altrettanto positivo, invece, il finale di stagione della Vigor: dopo una parte centrale di campionato da schiacciasassi, in cui la truppa di Sonaglia aveva tenuto testa addirittura al Campetto Ancona (Matelica e Pedaso sono le uniche due squadre ad aver battuto gli uomini di Marsigliani, ndr) piazzando una striscia di undici vittorie consecutive, nella seconda parte del girone di ritorno c’è stato il calo che è costato il secondo posto a vantaggio di Fossombrone. Nelle ultime sette partite di regular season sono infatti arrivate quattro sconfitte e soprattutto due settimane fa la Vigor ha deciso di rinunciare al suo bomber, la guardia ecuadoregna Cardenas, le cui doti Pedaso ha avuto modo di saggiare direttamente sulla propria pelle: fu proprio Cardenas, infatti, a caricarsi sulle spalle i suoi nel momento di maggior difficoltà della partita di ritorno tra le due squadre e a trascinarli alla vittoria a suon di canestri impossibili.

Anche senza l’ex San Benedetto, però, e al di là della flessione nell’ultima parte di stagione, Matelica rimane comunque squadra di assoluto valore, composta da un mix di giocatori che sanno bene come si vincono i campionati (Sorci, Pelliccioni, Rossi) e altri di gran talento come Mbaye, Vissani e Trastulli.

Come ha detto coach Ionni, ora che l’obiettivo playoff è stato centrato Pedaso deve evitare di accontentarsi e provare a giocarsi fino in fondo le proprie carte senza alcuna pressione: la Vigor, infatti, era e rimane la favorita della serie, ma l’Icubed ha dimostrato di poter dare fastidio a chiunque e avrà la leggerezza di chi sa di non avere nulla da perdere.

Si parte quindi dallo zero a zero con la consapevolezza che in una serie corta tutto è possibile. Gara 2 è in programma mercoledì 25 a Pedaso, l’eventuale gara 3, invece, sabato prossimo sempre a Cerreto.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X