facebook twitter rss

Sconfitta onorevole della
Poderosa contro Trieste,
la regular season si
chiude al quinto posto

SERIE A 2 - Al Palasavelli l’ultima di campionato si chiude 72-81 a favore della capolista. I playoff partiranno da Biella. Gli umori dei due tecnici in sala stampa al termine della sfida, per un bilancio della stagione regolare del tutto favorevole in quota alla matricola veregrense
domenica 22 aprile 2018 - Ore 21:00
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – Nonostante il risultato il pubblico si alza in piedi ad applaudire una XL Extralight davvero combattiva, che ha affrontato con dignità ed onore l’Alma Trieste, scesa nelle Marche per assicurarsi il primo posto, cosa che le concede la scelta della data di inizio dei playoff, oltre che incontri, almeno sulla carta, più agevoli.

I compimenti ai veregrensi li fa per primo il coach degli avversari: “Abbiamo meritato la vittoria ma devo anche ammettere che ci hanno agevolato delle assenze importanti di Montegranaro (si riferisce a Rivali e Campogrande, entrambi infortunati), pertanto faccio i miei più sinceri auguri al collega Ceccarelli per quanto è riuscito a conquistare”, afferma Eugenio Dalmasson, che ora deve decidere coi suoi ragazzi se iniziare i play off domenica o lunedì prossimi, contro Treviglio, essendosi classificati primi assoluti in Serie A 2.

Eugenio Dalmasson, allenatore dell’Alma Trieste

E Gabriele Ceccarelli coglie la palla al balzo, è proprio il caso di dirlo facendo un plauso ai suoi atleti, che hanno saputo tenere testa ad una squadra così costante nel mantenere il suo primato, nonostante le defezioni di elementi cosi determinanti come il playmaker Eugenio Rivali , k.o. dalla gara ad Imola e la guardia Luca Campogrande, che ha riportato una distorsione alla caviglia nell’ultima amichevole: “Un po’ ci brucia perdere così: ci avevamo fatto la bocca nel vedere che riuscivamo a riuaffiancarli, ma non si può chiedere di già di quello che hanno dato ai miei ragazzi”. Guardando ai playoff, in cui toccherà affrontare Biella: “Ora noi dobbiamo resecare tutto, si ricomincia da capo e non abbiamo più niente da perdere”. Aggiunge, con estremo orgoglio, rimarcando il carattere dei suoi oggi in campo: “Una squadra normale oggi avrebbe perso contro Trieste con 20 punti di scarto, ma noi abbiamo lottato fino alla fine: adesso arriva il bello e…. Divertiamoci”.

Gabriele Ceccarelli

A seconda della scelta di trieste dipenderà il calendario delle altre squadre, compresa la Poderosa che comunque dovrà recarsi a Biella domenica o lunedì prossimi per poi tornare al Palasavelli il primo weekend di Maggio.

Silvia Remoli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X