facebook twitter rss

Capodaglio-Tosoni: inedito duo
per una stand up comedy ‘vm16’
in favore della Croce azzurra

PORTO SAN GIORGIO - Il comico Capodaglio e l'attore Tosoni, avvicinatosi da poco al mondo della comicità, saranno insieme sul palco del teatro venerdì prossimo. L'incasso sarà devoluto alla pubblica assistenza sangiorgese
Print Friendly, PDF & Email

Da sin. Francesco Capodaglio e Stefano Tosoni

Si conoscono, si stimano, sono compaesani. E hanno deciso di salire insieme sul palco per raccogliere fondi per la Croce azzurra. Stiamo parlando dello stand-up comedian Francesco Capodaglio e dell’attore Stefano Tosoni che venerdì saranno i protagonisti di uno spettacolo di stand up comedy, vietato ai minori di 16 anni, al teatro comunale di Porto San Giorgio. Si parte alle 21 per uno spettacolo che promette scintille ma soprattutto che guarda alla beneficenza. L’intero incasso (biglietti da 10 euro da prenotare al 392-3429126 e da ritirare poi all’ingresso del teatro la sera dello spettacolo) verrà infatti devoluto alla pubblica assistenza sangiorgese. “Stefano – racconta Capodaglio – è un attore di teatro che si è affacciato di recente alla comicità. io, invece, sono impegnato da diversi anni nella stand-up comedy, in giro per l’Italia. L’idea è nata soprattutto per avvicinare i sangiorgesi alla Croce azzurra. Sì, francamente penso che la nostra città, i sangiorgesi, siano un pò troppo indifferenti alla loro pubblica assistenza. E questo distacco è sbagliato. Quindi lo spettacolo, oltre che alla raccolta fondi, vuole essere anche un modo per cercare di avvicinare la cittadinanza alla Croce azzurra. E così ho chiamato Stefano, un attore che stimo molto, anche lui sangiorgese, e gli ho proposto il progetto. Subito accolto”. Ad incidere nella decisione del comico Capodaglio, non solo la “sangiorgesità” ma anche un passato da milite: “Eh sì, per 18 anni sono stato alla Croce verde di Fermo, l’Azzurra ancora non c’era. E dopo la sua fondazione sono stato in entrambe contemporaneamente. Poi però ho dovuto mollare per impegni. Tornando allo spettacolo, l’ho poi proposto alla Croce azzurra che lo accolto con estremo favore. Conosco il presidente Belleggia. Il Comune si è reso subito disponibile ad aprirci e concederci il teatro. Insomma tutti hanno dato una mano. E se la serata va, se funziona, magari – conclude il comico sangiorgese – organizziamo qualcosa di simile anche quest’estate, magari a Rocca Tiepolo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti