facebook twitter rss

Troppe le pratiche non ancora presentate, proroga al 31 luglio per gli edifici inagibili con danni lievi

POST SISMA - Un provvedimento necessario per agevolare il lavoro dei tecnici e andare incontro alle comunità del centro Italia colpite dagli eventi sismici del 2016/2017
mercoledì 25 aprile 2018 - Ore 10:37
Print Friendly, PDF & Email

 

È stato prorogato al 31 luglio il termine per la presentazione dei progetti di riparazione degli edifici inagibili con danno lieve (classificazione schede AeDES B). Lo stabilisce l’ordinanza 55 del Commissario per la ricostruzione post sisma 2016, Paola De Micheli, registrata dalla Corte dei Conti e pubblicata sul sito della struttura commissariale.

Un provvedimento necessario per agevolare il lavoro dei tecnici e andare incontro alle comunità del centro Italia colpite dagli eventi sismici del 2016/2017, alla luce dell’elevato numero di pratiche non ancora presentate agli Uffici speciali per la ricostruzione regionali.

La misura è prevista dal Dl 189/2016 che consente al Commissario di posticipare per una sola volta di 3 mesi la data di presentazione dei progetti (inizialmente fissata al 30 aprile).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X