facebook twitter rss

A Fermo gli affitti più bassi delle Marche
Ripresa lenta per il mercato immobiliare

Calano i prezzi di vendita delle abitazioni su base trimestrale nelle Marche ma salgono quelli degli affitti. Il mercato del mattone sta lentamente ripartendo ma tra compravendite ed affitti resta un divario netto.
giovedì 26 aprile 2018 - Ore 18:07
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi
Calano i prezzi di vendita delle abitazioni su base trimestrale nelle Marche ma salgono quelli degli affitti. Il mercato del mattone sta lentamente ripartendo ma tra compravendite ed affitti resta un divario netto. Nel primo caso infatti i prezzi risultano addirittura in calo dello 0,5%, Di contro affittare costa l’1,1% in più rispetto a dicembre 2017. E’ quanto emerge dall’Osservatorio Immobiliare.it che ha preso in esame l’andamento dei due settori nella nostra regione. Il prezzo medio richiesto da chi vende un’abitazione nelle Marche, a marzo 2018, è stato pari a 1.883 euro/mq, in calo del 3% in un anno, mentre la media nazionale si attesta a 1.895 euro al metro quadro. Sul fronte affitti invece la regione registra valori più bassi: 7,34 euro/mq contro gli 8,61 richiesti in media in Italia. Tornando all’andamento dei prezzi nel corso dei mesi e puntando la lente sulle città marchigiane si scopre ad esempio come Urbino e Ancona siano le due città che, nel primo trimestre 2018, vantano l’andamento migliore dei costi richiesti per le compravendite, con cali più contenuti e pari rispettivamente al -0,6% e -0,7%. Al contrario, Macerata si aggiudica il primato negativo in questo settore di mercato con prezzi in calo del 2%. Sempre Macerata, con 1.198 euro al mq, è la città più economica in cui comprare casa in regione, mentre Pesaro è la più cara (2.275 euro/mq) insieme a Urbino, dove i valori superano ancora i 2.000 euro al metro quadro. Migliore, rispetto alla rilevazione del trimestre precedente, la situazione delle locazioni (+1,1% a marzo 2018). Come per il settore delle vendite, però, anche il quadro di questo comparto differisce da città a città. Positivo il trend dei valori delle locazioni registrato a Fermo, Pesaro e Macerata, +1,5% in media. Praticamente stabili i canoni ad Ancona (+0,1%), mentre sono in calo quelli registrati ad Ascoli Piceno e Urbino, dove la variazione è vicina al -1,5%. Affittare una casa a Fermo, quindi, costa mediamente 6,23 euro al mq contro i 7,96 euro di Ancona o i 6,77 di Ascoli Piceno. Il prezzo “dell’usato” immobiliare a Fermo si attesta invece a 1.372 euro al mq. Di più costa acquistare ad Ascoli (1.586 euro al mq) o Pesaro (2.275 euro al mq)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X