facebook twitter rss

Sperona la ‘volante’ e fugge,
la polizia sventa la rapina
nell’area di servizio

ASCOLI - I poliziotti inseguono un malvivente che, nella fuga, si schianta contro un cancello per poi fuggire. Una seconda pattuglia fa irruzione nell'area di servizio Syrio e trova le slot pronte per essere trafugate
Print Friendly, PDF & Email


Alle ore 2,10 circa della nottata appena trascorsa, una pattuglia della volante della Questura di Ascoli Piceno , in servizio per il controllo del territorio, transitando sulla Strada Provinciale 1 “Bonifica” all’incrocio con via Tronto, ha notato un’autovettura Fiat Doblò privo di persone a bordo, parcheggiato in maniera anomala impedendo l’accesso su via Tronto che conduce verso Maltignano in prossimità del retro dell’Area di Servizio Syrio Grill, obiettivo di precedenti furti e rapine.
Gli Agenti di Polizia, insospettiti, hanno così immediatamente l’area di servizio attraverso il raccordo Ascoli-Mare dove hanno incrociato un individuo a bordo di un Ford Transit, che vistosi sorpreso, è partito a tutta velocità  speronando frontalmente la Fiat Bravo della Polizia e dandosi alla fuga sul RA11 in direzione Ascoli Piceno.
“Dopo un breve inseguimento – fanno sapere dalla questura di Ascoli e Fermo –  il malfattore è andato a collidere contro un cancello di recinzione, posto a protezione di un campo agricolo, facendo perdere le proprie tracce.
Nel frattempo è stata fatta convergere un’altra volante della Polizia nell’area di servizio Syrio dove vi erano altri malviventi nell’atto di portare a termine il gesto criminoso.
I due poliziotti sono entrati nel bar constatando che i malviventi avevano abbandonato il luogo del furto lasciando le macchinette Slot a terra legate con una catena. Da accertamenti esperiti in seguito, si è venuti a conoscenza che i due mezzi usati per il furto erano stati rubati la sera precedente in una ditta di Monteprandone. Il personale della Squadra Mobile della Questura di Ascoli Piceno sta svolgendo le indagini del caso”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti