facebook twitter rss

Solennità religiosa ed emozioni:
la Misericordia accoglie
dieci nuovi confratelli (LE FOTO)

MONTEGIORGIO - Oggi pomeriggio nella chiesa nella chiesa di San Giovanni e Benedetto di Montegiorgio, alla presenza dell'arcivescovo Pennacchio e delle cariche civili e militari, con in testa il prefetto D'Alessandro e i sindaci del comprensorio, il rito della vestizione di dieci nuovi confratelli
Print Friendly, PDF & Email

Foto di gruppo per i nuovo confratelli e consorelle

La solennità che si mescola alle emozioni e alla fratellanza. Oggi pomeriggio, alle 18,30 la Confraternita di Misericordia di Montegiorgio si è riunita nella chiesa di San Giovanni e Benedetto di Montegiorgio per la celebrazione eucaristica per accogliere 10 confratelli e consorelle assistiti da altrettanti padrini e madrini. A presiedere la celebrazione eucaristica direttamente l’arcivescovo di Fermo, monsignor Rocco Pennacchio alla presenza delle più alte cariche civili e militari del territorio, con in testa il prefetto Maria Luisa D’Alessandro, il sindaco “di casa” Armando Benedetti e i suoi omologhi provenienti dai rispettivi Comuni, 13 in totale, di competenza della Misericordia guidata dal governatore Paolo Tartufoli, l’assessore regionale Fabrizio Cesetti e Stefano Pompozzi in rappresentanza della Provincia. Durante la celebrazione eucaristica il toccante rito della vestizione dei nuovi confratelli. E dopo la solennità del momento religioso, la Misericordia ha continuato la sua giornata di festa con l’assemblea degli iscritti e la cena sociale nei locali di Buratti catering, a Grottazzolina.

L’arcivescovo di Fermo, monsignor Pennacchio

Le autorità civili e militari intervenute

Paolo Tartufoli

Orietta Silenzi (segretaria) e Cristiano Bei (vicegovernatore) della Misericordia Montegiorgio


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti