facebook twitter rss

Cavalcata: un po’ meno di 100 giorni al palio,
un giorno in più alle Hostarie

FERMO - Giochi e laboratori a tema e giochi storici tra cui tiro con l’arco e tiro alla fune, arte della bandiera e del tamburo. Attesa per ascoltare i musici delle contrade suonare il Ritmo Unico della Cavalcata
Print Friendly, PDF & Email

Dopo il rinvio della scorsa settimana per l’incertezza delle condizioni meteorologiche, sabato 12 maggio dalle 16 in piazza del popolo si celebreranno i 100 giorni al Palio. Quella che può considerarsi l’apertura del percorso che condurrà alla corsa al palio della 37esima edizione della Cavalcata dell’Assunta permetterà di sperimentare giochi e laboratori a tema e giochi storici: tiro con l’arco e tiro alla fune, arte della bandiera e del tamburo. I bambini che completeranno i giochi delle contrade riceveranno un buono omaggio da parte delle gelaterie “La Veneta” e “Antonini”. Alle 17 spettacolo di musici e sbandieratori della Cavalcata, alle 18 saranno presentati i drappi realizzati dalle scuole fermane e dalle parrocchie in collaborazione con le contrade: un’iniziativa che mira a coinvolgere le scuole e le realtà parrocchiali di Fermo con lo scopo di far conoscere il più possibile il valore e il significato della tradizione della Cavalcata, nei suoi aspetti fondanti, quali la Vergine Assunta, la città e la corsa al Palio. Il bozzetto più votato sarà la base del drappo per il Palio dei Bambini 2018. Alle 18.30 il regista Oberdan Cesanelli presenterà il programma. A seguire le contrade vincitrici dei giochi 2017 lanceranno la sfida alle avversarie. Alle 19 spettacolo di chiusura con i musici delle dieci contrade che eseguiranno il Ritmo Unico della Cavalcata.

“Sabato ci ritroviamo in piazza per dare l’avvio al periodo più intenso e coinvolgente dell’anno – dichiarano i vice presidenti Leonello Alessandrini e Andrea Monteriù – sarà l’occasione per annunciare la scelta di aggiungere un giorno alle Hostarie in piazza: da sabato 4 a mercoledì 8 agosto sarà possibile gustare le specialità preparate dalle contrade e vivere a pieno l’atmosfera unica che quelle serate sanno regalare. Una decisione dovuta all’alto gradimento che l’iniziativa riscuote ogni anno: abbiamo pensato che potrà essere un momento in più per turisti e visitatori di vivere Fermo e conoscere la rievocazione storica tra le più importanti della regione Marche”.

Durante il pomeriggio è previsto l’arrivo della Cronoscalata delle Contrade e si svolgeranno dimostrazioni da parte della Croce Rossa Italiana di Fermo. In caso di maltempo la location alternativa in cui ci si trasferirà è la struttura polivalente a Rione Murato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti