facebook twitter rss

Corteo, scoppia la polemica tra studenti: “Inaccettabile strumentalizzazione del Blocco Studentesco”

FERMO - Il comitato Noisette contesta le azioni del Blocco
Print Friendly, PDF & Email

Era tutto filato liscio al corteo di stamattina degli studenti fermani per esprimere il proprio disappunto sulla situazione dell’edilizia scolastica. Ma qualcosa, tra cori e dichiarazioni, sembra essersi rotto. A manifestare il proprio disappunto è il comitato Noisette.

“Il corteo organizzato dai rappresentanti d’istituto delle scuole del Fermano e singoli studenti – commentano – ha marciato dall’ITI Montani fino alla sede della Provincia di Fermo. Gli organizzatori hanno stabilito fin da subito l’apoliticità del corteo in quanto lo scopo della manifestazione doveva essere di interesse comune perché quando crolla un tetto non sceglie su quale testa crollare. Il Blocco Studentesco di Fermo, andando contro il principio di apoliticità, ha rivendicato la manifestazione come propria.

Questo fatto è una grave offesa nei confronti di tutti gli studenti scesi in piazza perché convinti del fatto che la manifestazione non avesse alcun tipo di colore politico, come deciso da tutti gli organizzatori. Non possiamo ritenere accettabile questa strumentalizzazione da parte del Blocco Studentesco che ha agito alle spalle degli studenti tradendoli e prendendoli in giro.

Come Noisette saremo sempre a fianco degli studenti: infatti per queste ragioni, tra le altre, il 17 novembre scorso eravamo in piazza con la massima trasparenza.

Perché a Fermo c’è bisogno di più sicurezza nelle scuole, non di strumentalizzazioni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti