facebook twitter rss

Una grande amicizia tra Marche ed Emilia Romagna nata con il terremoto

SOLIDARIETÀ - I bambini della scuola "Giovanni Paolo II" di Monsampietro Morico hanno potuto incontrare oltre 200 allievi della scuola primaria di Bentivoglio
Print Friendly, PDF & Email

Dopo il patto di amicizia stretto tra Monsampietro Morico e la città di Bentivoglio nella fase post sisma, i bambini della scuola “Giovanni Paolo II” hanno potuto incontrare oltre 200 allievi della scuola primaria di Bentivoglio.

Le due amministrazioni, guidate dai sindaci Erika Ferranti e Romina Gualtieri, insieme alla vice sindaco Flaviana Bagnoli e all’assessore Vittorio Alessandrini, al coordinatore del Gruppo comunale di Protezione Civile Alberto Cruciani, ai dirigenti scolastici di Bentivoglio e di Montegiorgio Giocondo Teodori, alle insegnanti di Monsampietro Morico (Laura Terrenzi e Alessandra Valori) hanno consentito uno scambio di esperienze unico ed indimenticabile per i giovani che, grazie alle loro famiglie, hanno ricevuto il dono di conoscere i giovani amici bentivogliesi.

“A nome dell’Amministrazione di Monsampietro Morico e della cittadinanza tutta – commenta la Gualtieri – voglio ringraziare la città di Bentivoglio, rappresentata dal sindaco Ferranti, dall’instancabile vice Bagnoli, alla signora dal grande cuore (che in precedenza ha donato le Lim e ieri di nuovo il viaggio alla scuola “Giovanni Polo II” per raggiungere gli amici bentivogliesi), ai dirigenti scolastici, al corpo docente e a tutti coloro per la meravigliosa ed edificante esperienza dello scambio di relazioni tra i cuori pulsanti delle Marche e dell’Emilia Romagna, fonti di speranza e gioia nella costruzione del futuro partendo dai giovani ragazzi monsampietrini e bentivogliesi”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti