facebook twitter rss

Al Porto San Giorgio
gara uno playout

SERIE C SILVER - La Virtus espugna il PalaFornaci di Castelfidardo per 73-88 aggiudicandosi la prima tappa del percorso salvezza. Gara due mercoledì alle 21.15 all'interno del PalaSavelli
Print Friendly, PDF & Email

CASTELFIDARDO (AN) – Importantissima vittoria della Virtus Basket Porto San Giorgio in gara 1 dell’ultimo round playout salvezza per la permanenza in Serie C Silver Marche. I sangiorgesi espugnano il “PalaFornaci” e passano in vantaggio 1-0, con gara 2 da disputare sul parquet amico del PalaSavelli, mercoledi prossimo 23 maggio alle 21.15. E’ stata una partita molto sentita, dura e tesa, con tanto agonismo, pur nell’ambito di una sana rivalità sportiva, portata a casa dalla compagine che alla fine si e’ dimostrata più lucida, tenace e vogliosa di vincere.

IL TABELLINO

VIS CASTELFIDARDO 73: Sampaolesi 2, Gobbetti, Vasiliauskas, Marini 21, Monaci 11, Mazzieri 2, Brandoni 4, Schiavoni 13, Graciotti 11, Attili 9. All. Balestrieri

VIRTUS BASKET PORTO SAN GIORGIO 88: Alvear, Andrenacci n.e., Tizi 3, Grossi 5, Adekoya 20, Calcinari 5, Cimini 1, Prati 6, Tomassini, Shodipo 48. All. Sansolini

ARBITRI: Paglialunga e Siliquini

PARZIALI: 21-19, 38-44, 55-65, 73-88

LA CRONACA

Pronti-via e subito Castelfidardo piazza un break di 14-2, fatto di buon basket d’attacco e energica difesa, mentre la Virtus e’ ancora negli spogliatoi, addormentata, senza difesa e con le polveri bagnate; il time-out di coach Sansolini risveglia gli ospiti, che cominciano a giocare e difendere e , piano-piano, rimettono la contesa sul piano dell’equilibrio, con il punteggio che dice 21-19 per i padroni di casa al termine del primo quarto. Nel secondo periodo l’equlibrio regna sovrano con le due compagini che cercano di allungare, ma nessuna riesce ad avere la meglio; solo negli ultimi due minuti i sangiorgesi riescono a mettere un piccolo divario chiudendo a +6 prima del riposo lungo (38-44).

Cambia la situazione nel terzo quarto, adesso la Virtus ha in mano l’inerzia della gara, visto che e’ sempre avanti nel punteggio ( senza allunghi perentori) e la Vis Castelfidardo ha purtroppo già perso per un grave infortunio (distorsione al ginocchio) il suo giocatore migliore, Monaci, ed e’ carica di falli con gli altri uomini; Prati e compagni allungano il loro vantaggio e a fine periodo, Virtus avanti 55-65. Ultimi dieci minuti di gioco che decidono la partita: gli ospiti continuano nel loro costante allungo arrivando fino al +14 (60-74) che potrebbe sigillare definitivamente il loro successo, ma non hanno fatto i conti con la grande volontà dei fidardensi, che non mollano un centimentro e a -2’13” sono di nuovo a -7 (72-79), dove pero’ la Virtus non si scompone, e rimette a debita distanza gli avversari, per chiudere sul massimo vantaggio di +15 al suono della sirena, per il risultato finale di 73-88.

Nella Vis, protagonisti Marini, top scorer dei suoi con 21 punti, il tenacissimo Schiavoni e lo sfortunatissimo Monaci (auguri per un pronto recupero) fino a quando e’ rimasto sul parquet; in casa Virtus, complessivamente buona la prestazione di tutti i ragazzi scesi in campo con la “menzione d’onore” per John Shodipo che aggiorna il suo massimo score in partita singola, chiudendo a 48 punti realizzati, frutto di un 13/16 dalla lunetta, 13/22 da due punti, 3/7 da tre punti, 15 rimbalzi totali, 3 recuperi, 3 assist e 2 stoppate in 36′ minuti sul parquet.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti