facebook twitter rss

La città si mette in mostra grazie ai giovani ciceroni e una guida trilingue

SANT’ELPIDIO A MARE - Protagonisti gli alunni dell’Isc che hanno fornito informazioni su Perinsigne Collegiata, Palazzo Municipale, Torre Gerosolimitana, Basilica della Misericordia e le tradizioni storiche
Print Friendly, PDF & Email

Erano riconoscibili per via di un foulard al braccio o al collo e si sono dati da fare per far conoscere – in lingua italiana, spagnola ed inglese – il patrimonio culturale del Centro Storico. Gli alunni dell’Isc di Sant’Elpidio a Mare sono stati i protagonisti, in prima persona, di un pomeriggio in cui la città si è messa in mostra grazie alla loro mediazione, in qualità di guide turistiche.

La Perinsigne Collegiata, il Palazzo Municipale, la Torre Gerosolimitana, la Basilica della Misericordia: tante le informazioni che i ragazzi e le ragazze hanno fornito mostrando padronanza nelle lingue e particolare predisposizione ad accogliere coloro che hanno mostrato interesse per la Città.

Così, “SEMAPP – Ti presento la mia città” è stata archiviata come positiva esperienza sia dal punto di vista didattico – tanto il lavoro che è stato messo in campo per preparare ogni dettaglio – che dal punto di vista dell’accoglienza. Si tratta di una iniziativa proposta dall’Isc di Sant’Elpidio a Mare “A. Bacci” in collaborazione con l’Ente Contesa del Secchio e la Pro Loco, con il patrocinio del Comune di Sant’Elpidio a Mare.

Nel 2017 il progetto si è concretizzato in una mappa interattiva bilingue del centro storico di Sant’Elpidio a Mare collegata tramite un QRCode ad una guida cartacea 3D, nella forma della Torre Gerosolomitana. Ora si va verso una nuova guida che assumerà la forma della Perinsigne Collegiata, cui sarà collegato un nuovo percorso interattivo del Centro Storico in tre lingue (italiano, inglese e spagnolo).

Oltre a presentare la guida interattiva, gli alunni hanno portato i visitatori alla scoperta del Centro Storico e la giornata è stata arricchita grazie al progetto “Gocce di memoria”, con una caccia al tesoro didattica “Il tesoro di Sancto Lepidio: caccia alla Contesa” di cui sono stati protagonisti gli alunni della I B della scuola primaria. Inoltre, alunni ed alunne delle terze classi (sezioni A – B – C) della scuola secondaria hanno dato vita, guidati dal prof. Lanfranco Navisse ad un concerto di flauti ed organo adatti al contesto che li ha accolti: la Basilica Lateranense della Misericordia.

La giornata si è chiusa con una dimostrazione straordinaria del Gioco del Pozzo per fanciulli sempre con la partecipazione degli alunni della scuola secondaria.

Durante lo svolgimento delle attività è stato possibile visitare i monumenti storici della Città e le sedi delle Contrade Storiche della Contesa del Secchio. La giornata è stata organizzata anche grazie alla collaborazione delle Contrade Storiche, dell’Associazione Spazio Donna e dell’Accademia Organistica Elpidiense.

Per accedere alla nuova guida trilingue: https://izi.travel/it/browse/c44c38a8-ba81-47b1-bfdb-ae4c026563f9?lang=it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti