facebook twitter rss

I ragazzi della media
‘Borgo Rosselli’ scoccano
la freccia di Guglielmo Tell

PORTO SAN GIORGIO - Appuntamento domani alle 11 e alle 18,30 all'auditorium della media Rosselli con l'Opera di Rossini. Il Progetto Teatro Musicale come scuola nasce con l’intento di avvicinare i ragazzi della scuola media al teatro musicale, perché abbiano l’opportunità di conoscere e apprezzare la musica e lo spettacolo dal vivo
venerdì 25 maggio 2018 - Ore 15:58
Print Friendly, PDF & Email

Domani alle ore 11 e alle ore 18,30 all’Auditorium della scuola media di Borgo Rosselli va in scena il Guglielmo Tell, l’opera di Rossini che diede vita al genere tipicamente francese del Grand Opéra. “I veri protagonisti – fanno sapere dall’Isc Nardi – saranno i ragazzi che prenderanno parte alla rappresentazione recitando il libretto, cantando e suonando alcune arie corali, e così come prevede la tradizione del Grand-operà, danzando lunghi intermezzi fino al famoso finale Tutto cangia, torna il sole dove il popolo svizzero ritrova la tanto agognata libertà.
Guglielmo Tell è una storia d’amore romantico, filiale e soprattutto di lotta per la libertà contro l’oppressore, rappresentata qui dall’insurrezione svizzera contro l’occupazione austriaca. Nella scena più celebre, Guglielmo Tell, arciere svizzero, viene costretto dal governatore austriaco a colpire con una freccia la mela posizionata sopra il capo di suo figlio; superata la prova, l’eroe guida i suoi compatrioti alla rivolta. Una storia appassionante e una musica rossiniana straordinaria in grado di coinvolgere ed emozionare tutti i nostri allievi e speriamo anche il nostro pubblico di genitori e nonni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X