facebook twitter rss

Mario Macchiati alla volta di Torino
per i prossimi campionati nazionali

GINNASTICA - Il diciottenne fermano, già argento ai recenti circuiti giovanili di Padova, è cresciuto nella Fermo '85 ma nel fine settimana a venire solcherà la pedana Tricolore con addosso i colori della Virtus Macerata. "Insieme a Carlo Macchini sono il tandem di prospettiva del nostro territorio" commenta l'allenatore Luigi Peroli
Print Friendly, PDF & Email

Il giovane Mario Macchiati

FERMO – Mario Macchiati, diciotto anni e ben sei attrezzi come specialità (anelli, corpo libero, cavallo con maniglia, volteggio, parallele e sbarra). Questa l’estrema sintesi numerica del ginnasta nato e cresciuto sportivamente a Fermo, in quota da sempre alla società Fermo ’85, ma da quest’anno a scendere sul terreno di gara con addosso i colori della Virtus Macerata. 

Con il sodalizio della provincia confinante ha già rimediato, sabato scorso a Padova, l’argento ai campionati nazionali giovanili categoria Gold, arrivando dunque secondo al termine degli stessi. Davanti, però, ha da sbrigare l’appuntamento del prossimo week end, quando a Torino andranno in scena le sfide del rinnovato campionato nazionale. 

“Lo scorso anno ho vissuto l’emozione delle competizioni di respiro nazionale per la prima volta – commenta il giovane e promettente Macchiati -, arrivando quarto nella categoria Junior. Il recente argento lo vedo quindi come sinonimo di crescita raggiunta, un traguardo certamente che fa piacere ma che, allo stesso tempo, non deve farmi sentire appagato. Continuerò sempre a lavorare per migliorare, cercando dunque di ben figurare anche nel prossimo fine settimana a Torino“.

“Qui a Fermo sono sbocciate due promesse – l’analisi di Luigi Peroli, allenatore del giovane Mario ed esperto del mondo della ginnastica -. La prima, in ordine d’età, al momento si trova nell’altra sponda dell’Adriatico per una tappa della Coppa del Mondo di ginnastica in Croazia. Sto parlando di Carlo Macchini, leva del ’96 specializzato nella sbarra. La gara di qualificazione agli stessi non è andata molto bene, ma è rientrato come finalista alle parallelle e nel mentre è prima riserva per l’eventuale epilogo nel cavallo con maniglia. Non va inoltre dimenticato che Carlo potrebbe rientrare, se acquisisce punti da queste gare e quindi maturare la convocazione, ai prossimi Giochi del Mediterraneo”.

“L’altro è appunto Mario, classe ’99 – prosegue Peroli – che ha raggiunto un livello nazionale. è nato e cresciuto a Fermo ed è un ginnasta bravo a coniugare risultati sportivi con la scuola dell’obbligo, tant’è che a breve sarà chiamato a sostenere gli esami di maturità. Prodotto di casa nostra, in stagione ha disputato la Serie A per la Virtus Macerata per un progetto nato nell’ottica di far convergere e compattare i migliori prodotti delle Marche in un unico contesto, e per tale finalità è stato scelto il sodalizio maceratese”.

Paolo Gaudenzi

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X