facebook twitter rss

Maccari invita il premier Conte
a La Pasta di Camerino

INVITO - «Saremmo particolarmente lieti se il presidente del Consiglio Giuseppe Conte volesse venire a Camerino a visitare un’azienda come la nostra che, nonostante il terremoto, non solo non ha mollato ma ha investito tanto per ampliare lo stabilimento ed assumere già altre 21 persone tenendo alta la bandiera del made in Italy, del made […]
Print Friendly, PDF & Email

 

Federico Maccari, direttore de La Pasta di Camerino

 

«Saremmo particolarmente lieti se il presidente del Consiglio Giuseppe Conte volesse venire a Camerino a visitare un’azienda come la nostra che, nonostante il terremoto, non solo non ha mollato ma ha investito tanto per ampliare lo stabilimento ed assumere già altre 21 persone tenendo alta la bandiera del made in Italy, del made in Marche e, orgogliosamente, anche del made in Camerino». Così ha scritto Federico Maccari, direttore di La Pasta di Camerino, una delle aziende principali della città, sul suo profilo Facebook a proposito della dichiarazione del presidente Conte di scegliere le zone terremotate nella sua prima visita istituzionale. L’azienda ha 70 dipendenti ed un fatturato di circa 18 milioni di euro producendo pasta all’uovo e di semola in chiave artigianale con materie prime 100% italiane e filiera tracciabile. All’indomani del sisma la famiglia Maccari ha deciso di ampliare lo stabilimento inaugurato il 15 settembre 2017, passando da 5mila a 10mila metri quadrati coperti ed assumendo altri 21 dipendenti tutti del territorio.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X