facebook twitter rss

Medaglie Aks a
Mariano Comense

KARATE - Due argenti per Barbara D'Amico, stessa sorte per Andrea Dalla Noce e due bronzi per Leonardo Pantaloni: questo il bottino dell'associazione di Porto San Giorgio conquistato ai circuiti di categoria J.k.a. Italia
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – Domenica pomeriggio il Comune premiava alcuni atleti con un encomio: Elia Dalla Noce, Giulia Carpani, Lorenzo Ferrara e Dima Kovalchuk e nel mentre a Mariano Comense si inscenava la gara per la quinta edizione dei campionati giovanili J.K.A.Italia (collegata alla J.K.A. Giappone) e tra i giovani delle diverse regioni italiane ecco gli atleti rivieraschi capitanati dai maestri Fabio Leoni e Mirco Carletti, impegnati nelle specialità katà e kumitè.

Dai tatami di gara Barbara D’Amico maturava due argenti. stessa sorte per Andrea Dalla Noce, Leonardo Pantaloni portava a casa, invece, due bronzi.

Nota di merito per Fabio Carletti che dopo giorni di malattia e riposo forzato lottava ben oltre il dovuto ma la poca preparazione dovuta alla forzata inattività lo vedeva soccombere ai più preparati atleti di altre regioni d’Italia.

A Tokio 2020 il karate (nato in Giappone e considerato con orgoglio una disciplina tradizionale giapponese come il Kendo, il Kyudo e l’Aikido, collegati alla cultura ed allo spirito dei samurai) rappresenterà lo sport tradizionale e non la politica delle federazioni, con una competizione dimostrativa alla quale parteciperanno solo un numero selezionatissimo di atleti.

Se l’evento risulterà positivo nel 2024 a Parigi tutto sarà rinnovato e si potrà parlare di definitiva partecipazioni delle compagini Nazionali di Karate ai giochi Olimpici.

Un particolare ringraziamento va fatto al maestro Takeschi Naito e a tutta l’associazione per l’impegno profuso in questi anni nel far conoscere ed interpretare al meglio la disciplina. Infatti l’origine del Buschido Giapponese è trasmesso ai giovani attraverso l’impegno, la missione e il sacrificio di istruttori preparati e coscienziosi che possono aiutare i giovani ad affrontare le loro emozioni e le loro preoccupazioni, accompagnandoli nel percorso di maturità instaurando un rapporto collaborativo ed integrato con la famigliare l’amore di ogni genitore.

Fotogallery

Leonardo Pantaloni, Andrea Dalla Noce e Barbara D’Amico


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X