facebook twitter rss

Un’altra estate in campagna con Montepacini: la novità del laboratorio delle pietre in equilibrio

FERMO - Le iscrizioni sono ancora aperte (al Teatro Antonini venerdì 8 giugno dalle ore 12.30 alle 14.30 e dalle 17 alle 19). Sarà anche possibile iscriversi direttamente a Montepacini
Print Friendly, PDF & Email

Prenderà il via lunedì 11 giugno la settima edizione del Centro Estivo in campagna a Montepacini per bambine e bambini dai 4 ai 14 anni. Ne è stata fatta di strada da quando nel 2012 un progetto “visionario”,  promosso dall’allora assessore ai servizi sociali Paolo Calcinaro e dall’allora direttore del Centro di  Riabilitazione Montessori Marco Marchetti prese le mosse.

Oggi Montepacini è una bellissima realtà di agricoltura sociale, di accoglienza e di inclusione che vede nella collaborazione tra diversi soggetti il proprio punto di forza: il Comune di Fermo, proprietario delle ex case coloniche e di 13 ettari di terreno, la cooperativa sociale Cooss Marche che gestisce il Centro Socio Educativo Riabilitativo, la cooperativa sociale La Talea che conduce in affitto le attività agricole e assicura l’inserimento lavorativo di persone disabili e di  soggetti svantaggiati, l’associazione culturale Fattoria Sociale Montepacini costituita da genitori di persone disabili e volontari.

“Quella di Montepacini – ha detto il Sindaco Paolo Calcinaro – è una realtà che costituisce un esempio, un laboratorio di buone pratiche a livello istituzionale e sociale. Una realtà con una missione che può concretizzarsi nella collaborazione, nel rispetto dei diritti delle persone disabili e nel lavoro in rete”.

“Una realtà quella di Montepacini che si è sempre distinta e si sa distinguere per l’attenzione al territorio attraverso l’agricoltura sociale, l’accoglienza e l’inclusione” – ha aggiuntol’assessore alle Politiche Sociali Mirco Giampieri.

Le iscrizioni per il centro estivo sono ancora aperte (al Teatro Antonini di Fermo venerdì 8 giugno  dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 17 alle 19) per chi intende partecipare sin dalla prima settimana e comunque, per le settimane successive (dal 18 giugno al 27 luglio) sarà possibile iscriversi direttamente a Montepacini.

Alle attività ormai tradizionali quali, l’orto e il percorso sensoriale, la cura degli animali, il laboratorio della pizza e del pane, il riconoscimento delle erbe spontanee e commensali, il  riuso creativo e la manualità,  lo yoga e le  diverse discipline sportive, quest’anno si aggiungerà la novità del Laboratorio di “stone-balancing” (pietre in equilibrio) con il Maestro Andrea Mei, dove la manualità si coniuga con la capacità di attenzione e la  concentrazione.

Dal 9 al 13 luglio, inoltre, daranno il loro contributo all’animazione di Montepacini e del centro estivo un gruppo di  Scout di Padova, che già subito  dopo il  terremoto del 2016, allorché  erano stati danneggiati  il forno a legna e i ricoveri degli animali, avevano dato la loro disponibilità a prestare “servizio”  nel nostro territorio. Anche per l’edizione del 2018 e’ imponente (sono più di trenta realtà)  la rete delle associazioni che in qualche misura daranno il loro contributo alla piena  riuscita del centro estivo: dalla Fattoria Sociale Montepacini alle cooperative sociali La Talea e Cooss Marche, dal Forum nazionale agricoltura sociale a Pische 2000 e Filippide del Fermano, da Chi mangia la foglia agli studenti di Noisette, solo per citarne alcune. Saranno presenti inoltre anche alcuni studenti del Liceo delle Scienze Umane di Fermo e dell’ITI di Montegiorgio a conclusione di una bellissima esperienza di alternanza Scuola-Lavoro che li ha visti impegnati durante l’intero anno scolastico e che affiancheranno gli educatori e gli animatori di Montepacini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X