facebook twitter rss

Il centro storico di Fermo
conquista i francesi

METZ - In platea anche il ministro francese dell’Agricoltura Jacques Mézard ed il presidente della Camera di Commercio nazionale francese Pierre Goguet
Print Friendly, PDF & Email

Esperienza importante per la città di Fermo che è stata invitata in questi giorni a partecipare al primo forum europeo sui centri storici in corso a Metz, nel nord est della Francia.

A presentare le progettualità in corso per Fermo, unica città italiana invitata, il sindaco Paolo Calcinaro che, davanti ad una folta platea, fra cui anche importanti autorità come il ministro francese dell’Agricoltura Jacques Mézard ed il presidente della Camera di Commercio nazionale francese Pierre Goguet, oltre a rappresentati di numerosi Paesi europei, ha avuto l’opportunità di parlare della città, della sua storia e delle sue bellezze culturali.

Un intervento nel quale il primo cittadino ha anche presentato le azioni portate avanti dall’Amministrazione comunale per il rilancio del commercio nel centro storico, fra cui: Retailink, progetto che si contestualizza all’interno del programma europeo “Urbact III”, finalizzato a promuovere lo sviluppo urbano sotto diversi aspetti e che vede Fermo, premiata ad aprile in Olanda, fare questo percorso all’interno di una rete insieme ad altre 9 città europee (progetto di cui è coordinatore Carlo Pagliacci, presente al Forum); Shopping Experience, progetto per i corner di calzature in collaborazione con la Camera di Commercio fermana, il recupero dell’ex mercato coperto (ITI Urbano) come struttura polifunzionale.

Senza tralasciare anche quanto si sta facendo con le opere pubbliche, come ad esempio l’impianto di risalita, o si è fatto nel centro storico in quel disegno articolato e razionale che vede integrarsi e complementarsi commercio, turismo e cultura: il percorso museale con le mostre nella Chiesa di San Filippo e i musei scientifici nella nuova sede a Palazzo Paccaroni, nel centro cittadino.

Un onore e allo stesso tempo un’occasione preziosa per la città di Fermo per farsi conoscere e, soprattutto, presentare la sua esperienza in un forum in cui sono state condivise anche le progettualità di Paesi come Francia, Belgio, Inghilterra, Germania, Spagna, Irlanda. Un forum che ha trattato temi come la governance ed il commercio nei centri cittadini, l’attrattività delle città, la mobilità. A questi momenti convegnistici si sono aggiunti anche il Salone dell’Innovazione per i centri città e le proposte di 6 squadre di studenti europei che, con dati e proposte, hanno voluto formulare riflessioni, suggerimenti e idee sul futuro dei cuori pulsanti cittadini.

Un evento importante in cui Fermo ha avuto l’onore di rappresentare l’Italia in un meeting che è giunto alla tredicesima edizione francese, la prima edizione in assoluto a livello europeo e dal quale sono arrivate proposte e idee interessanti, fra cui quella elaborata nel corso delle varie assisi di lavoro di costituire anche dei corsi universitari in Town Center Manager.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti