facebook twitter rss

Scuolabus, si cambia
Il comune cerca un partner privato

PORTO SAN GIORGIO - La giunta Loira ha deciso. Parte del servizio di trasporto scolastico sangiorgese verrà esternalizzata. Il motivo sarebbe da ricercare nel pensionamento di due autisti.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

La giunta Loira ha deciso. Parte del servizio di trasporto scolastico di Porto San Giorgio verrà esternalizzata. Il motivo sarebbe da ricercare nel pensionamento di due autisti dal prossimo settembre. Situazione che  renderebbe di fatto impossibile gestire in economia tutto il servizio. Solo uno dei percorsi attualmente garantiti potrà essere svolto con l’impiego dell’unico autista che rimarrà in organico. Gli altri due percorsi saranno oggetto di gara d’appalto per la durata di 2 anni (2018-2019 e 2019-2020) e con possibilità di ripetizione. Il servizio da affidare è stimato in 35.000 km annui di percorrenza media suddivisi su due percorsi da effettuare con 2 diversi mezzi e 2 unità di personale; la spesa complessiva a base d’asta comprensiva della ripetizione è pari ad a 364.000 euro ripartito così: anno 2018 per 35.400 euro, anno 2019 per  91.000 euro, anno 2020 per 91.000 euro, anno 2021 per 91.000 euro, anno 2022 per  54.600 euro. Sarà la Stazione Unica Appaltante della provincia di Fermo a svolgere  tutte le attività di selezione del contraente. E così dopo i servizi cimiteriali un altro settore verrà assegnato in gran parte ai privati. Mentre si studia una strategia pure per il mercato ittico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X