facebook twitter rss

Centrodestra-Laboratorio civico, ora è ufficiale: depositato l’apparentamento in Comune

Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

Mercoledì l’annuncio, oggi l’ufficializzazione. E’ stata depositata nel primo pomeriggio, dal candidato sindaco Giorgio Marcotulli e dai componenti del Laboratorio civico, la dichiarazione di collegamento tra la coalizione di centrodestra e quella di Alessandro Felicioni. Insieme allo sfidante del primo cittadino uscente Nazareno Franchellucci c’erano Pierpaolo Lattanzi, Milo Capponi e Marco Romagnoli, rappresentanti rispettivamente della lista Arancio, Blu e Verde. Marcotulli ne ha dato notizia pubblicando un selfie sorridente sulla sua pagina Facebook, accompagnato da un commento ironico che riprende le critiche ricevute in mattinata dal duro comunicato del Pd contro l’accordo tra gli avversari del sindaco Franchellucci.

Come annunciato, quindi, si tratta di un apparentamento a tutti gli effetti, che per legge va depositato entro 7 giorni dal primo turno di votazione e richiede una reciproca dichiarazione, da un lato da parte del candidato sindaco, e dall’altra dai delegati delle liste. Un’intesa che si rifletterà poi nella suddivisione dei seggi in Consiglio comunale in base al risultato di domenica 24 giugno.

Se Marcotulli sarà sindaco, in aula porterà 6 consiglieri della sua coalizione iniziale, 3 per la Lega (Giorgio Famiglini, Gioia Giandomenico, Enrica Ciarrocchi), uno a Fratelli d’Italia (Andrea Putzu), a Forza Italia (Enzo Farina) ed a Città e Futuro (Lorenzo Pezzola). Quattro i civici, con il candidato sindaco Alessandro Felicioni ed uno per parte alle tre civiche quindi Monica Genovese per la Blu, Pierpaolo Lattanzi per la Arancio, Gianvittorio Battilà per la Verde. Dato che è già annunciato il ruolo di vicesindaco per il leader dei civici, subentrerebbe un secondo consigliere alla lista Blu, Marino Salvucci. All’opposizione finirebbe il sindaco uscente Nazareno Franchellucci, con tre consiglieri al Pd, Annalinda Pasquali, Luca Piermartiri, Silvia Santini, uno alla Città del fare, Laura Cifani, e Moira Vallati del Movimento 5 stelle.

Se Franchellucci uscirà vincitore, il centrosinistra porterà in maggioranza 6 consiglieri del Pd (Pasquali, Piermartiri, Santini, che entrerebbero anche in caso di sconfitta, più Stefano Senesi, Carlo Vallesi e Daniele Stacchietti), uno per parte alle 4 liste civiche, con Laura Cifani per la Città del fare, Milena Sebastiani per i Popolari Uniti per Pse, Vitaliano Romitelli per Civico Impegno e Nicolò Renzi per Pse al centro. All’opposizione non cambia nulla rispetto al quadro che si sarebbe delineato senza apparentamenti, quindi con 3 consiglieri al centrodestra (Marcotulli più Putzu e Famiglini), due ai civici (Felicioni e Genovese) e Vallati per i 5 stelle.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X