facebook twitter rss

Abbandonano rifiuti
anche speciali poi bruciati:
‘pizzicati’ i responsabili

FERMO - Rilevati conferimenti illeciti in zona San Tommaso. A Molini Girola smascherati 'turisti dei rifiuti'. Ma il Comune non molla la presa
mercoledì 20 giugno 2018 - Ore 16:02
Print Friendly, PDF & Email

foto di repertorio

Continua senza sosta e quotidianamente l’azione dell’Amministrazione Comunale volta a contrastare il conferimento illecito dei rifiuti. “Grazie all’utilizzo del sistema di videosorveglianza, attivo nel territorio comunale – fanno sapere dal Comune – è stato possibile identificare gli autori di abbandoni indiscriminati di immondizia nella zona di Lido San Tommaso. Dalle immagini e dai fotogrammi si è potuto risalire alle auto dalle quali si vedono delle persone scendere, aprire gli sportelli e gettare impavidamente e senza alcun rispetto dell’ambiente e della legge sacchi di rifiuti sia indifferenziati che speciali. Sempre dalle immagini si vedono i contravventori che, accortisi del sistema di videosorveglianza, abbandonano furtivamente il luogo. In serata i rifiuti sono stati trovati addirittura bruciati e sul posto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco.

Altro intervento è stato eseguito in zona Molini Girola dove sono stati identificati due soggetti che verosimilmente, dopo l’introduzione della raccolta differenziata in un Comune limitrofo, hanno pensato male di rifugiarsi nel cosiddetto “turismo dei rifiuti”.

Azioni di dissuasione che l’Amministrazione Comunale insieme agli Assessorati all’Ambiente, alla Polizia Municipale, all’Asite, ai volontari della Lida e della stessa Polizia Locale sta mettendo in atto da tempo ed in modo serrato sia per perseguire i colpevoli secondo la normativa vigente, sia soprattutto per scoraggiare ed avere così un effetto deterrente su coloro che compiono tali azioni che costituiscono reati e veri e propri: sia per l’indifferenziata che per i rifiuti speciali sono a pieno regime sistemi di raccolta differenziata attivi nell’intero territorio comunale o il conferimento negli orari di apertura del Centro di Raccolta Comunale.

L’assessore Alessandro Ciarrocchi

“La nostra è un’azione continuativa e costante per cui ogni giorno vengono effettuati controlli serrati, anche se non sempre gli accertamenti ci permettono di risalire agli autori di questi comportamenti illeciti – ha detto l’Assessore all’Ambiente Alessandro Ciarrocchi – Non mi stancherò mai di dire che tali condotte, oltre che violare la legge, sono dannose per l’ambiente e irrispettose del regole del vivere civile. Fortunatamente sono pochi i soggetti contravventori rispetto a tanti che virtuosamente conferiscono in modo corretto e appropriato, contribuendo con senso civico al rispetto dell’ambiente e del territorio. Penso sia opportuno coordinarsi con gli amministratori di altri Comuni e già ho avviato contatti, ad esempio, con il sempre collaborativo Sindaco di Ponzano, per far sì che l’azione di sensibilizzazione sia portata avanti in sinergia”.

L’assessore Mauro Torresi

“Questa lotta che vuole disincentivare i conferimenti illeciti prosegue senza sosta anche con l’ausilio della videosorveglianza, un sistema che eravamo sicuri avesse dato dei risultati importanti. In un giorno abbiamo anche rilevato la presenza di 4/5 trasgressori che verranno perseguiti a norma di legge. La nostra lotta prosegue forte e determinata in considerazione del fatto che sta producendo l’effetto deterrente del fenomeno che sta, comunque, vedendo un calo degli atti illeciti” – ha detto l’assessore alla Polizia Municipale Mauro Torresi.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X