facebook twitter rss

In archivio la tappa sangiorgese
del Campionato Italiano Master

VELA - Nelle acque antistanti la Lega Navale, nel fine settimana alle spalle è transitata l'edizione 2018 della competizione riservata alla categoria Finn. 32 concorrenti in gara, provenienti da tutta Italia
Print Friendly, PDF & Email

Il podio a fine tappa

PORTO SAN GIORGIO – Le acque antistanti la Lega Navale Italiana hanno ospitato da venerdì 22 giugno a domenica 24 l’edizione 2018 del Campionato Italiano Master della classe Finn. Categoria olimpica che, dopo il campionato del 2011, ha scelto nuovamente il circolo sangiorgese per ospitare questa importante manifestazione velica.

Ben 32 gli atleti iscritti, provenienti da ogni parte d’Italia dall’Alto Adige alla Campania, fra cui Giacomo Giovanelli che lo scorso maggio ha vinto la medaglia di bronzo al Mondiale Master che si è disputato in Spagna.

Il bando di regata prevedeva lo svolgimento di un massimo di sette prove, ma a causa delle non buone condizioni meteorologiche (pioggia e mare in burrasca) nei primi due giorni si sono svolte solamente due prove. Sabato a causa del mare mosso, per ragioni di sicurezza il Comitato di Regata, diretto egregiamente dal presidente Eugenio Fanini, ha assunto la decisione di far trasferire la flotta nel Marina di Porto San Giorgio, da dove gli atleti hanno potuto raggiungere il campo di regata e disputare una prova che è terminata alle 19.32.

Fortunatamente domenica grazie alle discrete condizioni meteo si sono potute svolgere tutte e tre le prove in programma.

L’aggiudicazione della vittoria finale è stata sempre in bilico, per ogni prova abbiamo registrato sempre un vincitore diverso e alla fine grazie alla sua costante regolarità il titolo di Campione Italiano è stato vinto dal velista Bastiaan Brouwer del C.N. Fanese “G. Viviani”.

Secondo Florian Demetz dell’A.v. Lago di Caldaro, terzo Alberto Bellelli dell’A.v. Bracciano, quarto Giacomo Giovanelli del C.n. Fanese, Luca Taruschio dell’A.s.n.p. di Porto San Giorgio ha chiuso al 5° posto.

Il segretario della classe Finn ha ringraziato il circolo per la magnifica accoglienza ricevuta, per la perfetta organizzazione della segreteria e per l’ottima assistenza tecnica che hanno ricevuto sia in mare che e a terra, qualità che dimostrano ancora una volta la bontà della grande tradizione velica della Lega Navale.

Il sodalizio è soddisfatto per l’attestato di stima ricevuto ed orgoglioso dei propri collaboratori sempre pronti e disponibili a dare il massimo per il buon nome del circolo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X