facebook twitter rss

Roberto Ramini
lascia la Malloni

SERIE B - Dopo cinque anni alla corte dei biancoazzurri di Porto Sant'Elpidio come vice allenatore, il giovane tecnico saluta il sodalizio cestistico rivierasco
Print Friendly, PDF & Email

Roberto Ramini

PORTO SANT’ELPIDIO – Si chiude dopo cinque stagioni consecutive l’avventura di coach Roberto Ramini alla Malloni.

Cresciuto come giocatore nel settore giovanile locale, poi la decisione di intraprendere la carriera da coach e le esperienze sulla panchina biancoazzurra come assistente di Marco Schiavi prima e Domizioli poi.

Non solo Serie B ma anche campionato di Promozione come capo allenatore: nella stagione 2016/17 raggiunge i playoff con la Pallacanestro Porto Sant’Elpidio, sorella minore della Malloni Basket. Stagione da incorniciare dove esprime un basket piacevole che però non riesce a replicare in quella appena conclusa, causa problemi non legati alle proprie competenze professionali e alle qualità umane che restano di indubbio spessore. Figura di riferimento anche all’interno del settore giovanile dello Sporting dove nell’ultimo campionato è stato assistente di coach Pizi nell’avventura con l’under 18 Eccellenza della Malloni.

Non bastano due parole per ringraziarvi, sono stati cinque anni stupendi e sono stato fortunato ad averli condivisi con voi che siete stati realmente la mia seconda famiglia – queste le ultime dichiarazioni in biancoazzurro di Ramini –. Ho preso a malincuore questa decisione – continua il coach – perché vorrei provare a mettermi in gioco da capo allenatore e perché vorrei trovare più tempo per completare gli studi universitari i quali mi consentiranno di lavorare nelle scuole come insegnante. Grazie ancora di tutto, Porto Sant’Elpidio è e sarà sempre la mia casa”.

A Ramini vanno anche i più sentiti ringraziamenti della società cestistica per il valoroso lavoro svolto in questi anni: una figura importante a 360 gradi, un ragazzo dalla grande sensibilità ed umanamente ineccepibile. L’augurio è che possa continuare il suo percorso di crescita umano e professionale e magari un giorno tornare in quella che come lui stesso ha definito sarà sempre casa sua.

La Malloni Basket è già alla ricerca di un assistente da affiancare a coach Schiavi nella prossima stagione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti