facebook twitter rss

Francesco Alberti ed
Usa Santa Caterina,
le strade si dividono

CALCIO - La carenza di strutture idonee e spazi adeguati sono le cause principali del divorzio tra l'ex tecnico di Fermana, Sangiorgese, Elpidiense e Monturanese con la società nella quale è stato responsabile della squadra Allievi
Print Friendly, PDF & Email

Francesco Alberti

FERMO – Dopo due anni di fattiva collaborazione ed un grande lavoro per la crescita del settore giovanile biancoverde, si interrompe il rapporto tra l’esperto allenatore fermano, che ha cresciuto generazioni di giovani calciatori locali, e la società del Girfalco.

La carenza di strutture idonee all’allenamento e la prospettiva di non poter lavorare, neanche il prossimo anno, su uno spazio adeguato sono le cause principali del divorzio tra l’ex tecnico di Fermana, Sangiorgese, Elpidiense e Monturanese con la società nella quale è stato responsabile della squadra Allievi.

“Con i ragazzi ho lavorato, per due stagioni, su di un campo di calciotto e su un piccolo campo sconnesso ed in terra battuta; malgrado la grande disponibilità, l’impegno dei miei splendidi giovani e la costanza che ho messo nel lavoro, mi sono accorto che con questi mezzi, si può arrivare fino ad un livello oltre il quale è difficile andare e questo è mortificante per i ragazzi e per me – commenta l’ex tecnico biancoverde -. Ringrazio la società, nella persona di Alvaro Rogante, con il quale ho condiviso queste due splendide stagioni, lo ringrazio per essere sempre stato presente e
pronto ad aiutare e sostenere i ragazzi con generosità e correttezza. Un grande ringraziamento va inoltre a mister Ismaele Concetti, vera anima della società, che mi ha voluto al suo fianco per cercare di far crescere il settore giovanile della società di via Gennari, a lui l’augurio di continuare con lo stesso entusiasmo e la stessa grinta il percorso intrapreso qualche anno fa con i giovani biancoverdi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X